Il ministro della sanità pubblica tailandese si rivolge alla riclassificazione della cannabis in mezzo alla protesta pubblica

Nazionale —

Il 9 luglio 2024, il Ministro della sanità pubblica Somsak Thepsuthin ha affrontato la controversia in corso sulla riclassificazione della cannabis come narcotico di tipo 5 da parte del Comitato per il controllo degli stupefacenti del Ministero della sanità pubblica.

La proposta è ora all'esame dell'Organo per il controllo dei narcotici (NCB), previsto entro la fine del mese. Se approvato, il processo comporterà la creazione di una legislazione secondaria e di regolamenti ministeriali, ma la dichiarazione della cannabis come narcotico di tipo 5 potrà essere fatta direttamente dal ministro della Sanità pubblica, ha affermato Somsak.

Somsak ha sottolineato l'urgenza dovuta alla principale legge sugli stupefacenti, in vigore dal 9 dicembre 2021, che impone il completamento delle leggi complementari entro due anni, ora prorogata al 9 dicembre 2024.

Ha citato preoccupazioni per la salute pubblica, inclusa la presunta potenziale riduzione del QI e la persistente paura del pubblico, come ragioni per l’azione rapida.

Tuttavia, ha osservato che questa classificazione non è permanente e potrebbe essere rivista dai futuri governi o da sforzi legislativi.

Somsak ha negato le accuse del Thai Cannabis Network secondo cui la decisione sarebbe stata influenzata da potenti interessi commerciali, affermando che l'obiettivo è proteggere il benessere pubblico. Ha riconosciuto la necessità di una cannabis medicinale accessibile, ma ha sottolineato un’attenta regolamentazione.

Leggi la protesta in corso da parte del Thai Cannabis Network che propone un'indagine in quattro punti per la legislazione sulla cannabis in mezzo all'opposizione del governo.

Somsak ha inoltre assicurato che la riclassificazione non influenzerà negativamente le imprese o gli individui precedentemente liberati dalle accuse legate alla cannabis. Sarebbero protetti dalle leggi esistenti se dichiarassero le loro intenzioni e possedessero una licenza legale.

Rispondendo alle richieste di chiarezza dei manifestanti, Somsak ha ribadito che il Ministero della Sanità Pubblica ha comunicato informazioni concrete e fornito linee guida. Ha sottolineato che la BCN sarà il canale adeguato per eventuali ulteriori indagini.

Leggi il nostro ultimo articolo sulla Tailandia che avanza nella riclassificazione della cannabis come narcotico illegale a seguito di una riunione del Ministero.

Leggi il nostro ultimo articolo sul vice primo ministro tailandese Anutin Charnvirakul che mette in dubbio le implicazioni legali della riclassificazione della cannabis e chiede chiarimenti.

Sottoscrivi
Kittisak Phalaharn
Kittisak ha una passione per le uscite, non importa quanto sarà dura, viaggerà con uno stile avventuroso. Per quanto riguarda i suoi interessi per il fantasy, i generi polizieschi nei romanzi e nei libri di scienze sportive fanno parte della sua anima. Lavora per Pattaya News come l'ultimo scrittore.