Il vice primo ministro tailandese Anutin Charnvirakul mette in dubbio le implicazioni legali della riclassificazione della cannabis e chiede chiarimenti

Nazionale —

Il 6 luglio 2024, il vice primo ministro tailandese Anutin Charnvirakul ha risposto alla proposta del Narcotics Control Board di riclassificare la cannabis e la canapa come narcotici.

Anutin ha riaffermato la posizione del Partito Bhumjaithai secondo cui la cannabis dovrebbe essere utilizzata per scopi medici ed economici, non per scopi ricreativi. Anutin ha messo in dubbio la logica alla base di questa riclassificazione, poiché essa ritorna a uno status precedente stabilito dallo stesso consiglio durante il suo mandato come Ministro della Sanità Pubblica.

Leggi il nostro ultimo articolo sul consigliere del Partito Bhumjaithai che riafferma l'impegno a favore dei benefici della cannabis e mette in guardia contro una riclassificazione affrettata.

Anutin ha espresso preoccupazione per le implicazioni legali per i coltivatori di cannabis a livello comunitario e si è chiesto come il governo tailandese affronterebbe le migliaia di persone rilasciate per reati legati alla cannabis nel 2022.

Ha sottolineato che l'attuale Ministero della Sanità Pubblica, Somsak Thepsuthin, deve trovare soluzioni per le persone colpite da questa decisione e ha esortato il Comitato per il Controllo dei Narcotici a chiarire le ragioni per riclassificare i fiori e i germogli di cannabis come narcotici.

Inoltre, ha criticato la mancanza di una legislazione esaustiva sulla cannabis, avvertendo che i futuri ministri della sanità potrebbero facilmente invertire le politiche sulla cannabis, portando a una continua confusione. Pur rispettando l'approccio del nuovo ministro, Anutin ha sostenuto che il partito Bhumjaithai è fermo nell'evitare il disagio pubblico ed è disposto a collaborare se ci sono valide ragioni.

Precedentemente, la rete “Shaping the Future of Thai Cannabis”, guidata da Prasitchai Nunual, e ML Rungkun Kitiyakorn, hanno chiesto proteste a livello nazionale contro la riclassificazione.

Hanno in programma di occupare Ratchadamnoen Avenue la notte del 7 luglio e di marciare verso il Palazzo del Governo l'8 luglio, esortando il pubblico a unirsi in gran numero per lottare per il ritorno della cannabis alla gente.

Sottoscrivi
Kittisak Phalaharn
Kittisak ha una passione per le uscite, non importa quanto sarà dura, viaggerà con uno stile avventuroso. Per quanto riguarda i suoi interessi per il fantasy, i generi polizieschi nei romanzi e nei libri di scienze sportive fanno parte della sua anima. Lavora per Pattaya News come l'ultimo scrittore.