Sostenere i bambini affetti da HIV/AIDS: modi per contribuire al progetto Rayong

COMUNICATO STAMPA:

Innanzitutto, grazie per aver letto questo articolo. Sono il signor D Paul Baird (volontario al CSC Rayong dal 2006) qui in Tailandia.

Oggi vorrei chiedere il vostro aiuto per sostenere i bambini infetti o colpiti dal virus HIV/AIDS. Prendetevi un momento per visitare il nostro sito web in inglese all'indirizzo www.hiv-aids-kids-org. Se avete domande, non esitate a contattarmi direttamente a aiutiskids@hotmail.com. Se sei in Tailandia e desideri visitarci, faccelo sapere. Prenderò le disposizioni necessarie per la tua visita e ti mostrerò il nostro centro.

Vorrei sottolineare quanto sia fondamentale ascoltare uno sponsor e condividere la sua esperienza. Per favore leggi e condividi questa voce del nostro sponsor, Daniel Schwarting: “Sento che sto davvero facendo la differenza per il mio bambino sponsorizzato, Chaem, sostenendo il programma di sponsorizzazione CSC Rayong. Ciò consente al meraviglioso lavoro del Camillian Social Center Rayong, Tailandia, di continuare nel futuro”.

Se ti trovi in ​​Europa o in Germania e desideri effettuare un pagamento diretto per il progetto a Rayong, in Tailandia, puoi farlo attraverso il seguente canale:

Per la Fondazione San Camillo della Thailandia:

  • Banca: Banca di Ayudhya
  • Ramo: ramo di Map-Ta-Phut, Rayong
  • Numero di conto: 229-1-29336-3 (AYUDTHBK)

Quello precedente è un comunicato stampa. Le dichiarazioni sono interamente quelle dell'autore e del Camillian Social Center di Rayong. The Pattaya News non accetta donazioni per conto di organizzazioni e incoraggia i lettori interessati a contattarli direttamente.
-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti qui sotto.

Sottoscrivi
Mira a Tanakorn
Il traduttore di notizie locali presso The Pattaya News. Aim è un ventiquattrenne che attualmente vive a Bangkok. Interessato alla traduzione inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.