Ladri armati di pistola rapinano turisti cinesi a Pattaya, un sospetto arrestato

Pattaia—

Ladri mascherati hanno fatto irruzione nella casa di turisti cinesi a Pattaya brandendo armi da fuoco e rubando vari oggetti di valore prima di fuggire. La polizia ha arrestato finora uno dei tre sospetti.

Il furto in casa è stato denunciato alla polizia di Pattaya mercoledì mattina presto, 3 maggio. Gli agenti si sono precipitati sul posto nel villaggio di Pattaya Muang Mai, nel sottodistretto di Nongprue, distretto di Banglamung, per trovare tre vittime cinesi, il signor Wang Zhijun, 35 anni, la signora Lin Xuerui, 27 anni, e il signor Gu Junjie, 37 anni. , in stato di shock presso l'abitazione.

Dopo aver interrogato le vittime, gli agenti hanno appreso che tre rapinatori mascherati hanno fatto irruzione nei loro locali nelle ore piccole del 3 maggio. Hanno brandito pistole, legato mani e piedi di ogni vittima con filo metallico e minacciato le vittime di consegnare i loro averi.

La rapina è durata circa 15 minuti e i rapinatori sono scappati con 170,000 baht in contanti, quattro telefoni cellulari, un iPad, tre orologi da polso, un anello d'oro e una berlina Honda City nera. Inoltre, gli autori hanno costretto il signor Wang a trasferire 207,400 baht dal suo conto bancario e hanno anche rimosso il server della telecamera di sorveglianza della casa.

Secondo le vittime, i sospettati parlavano tailandese. Sono fuggiti a bordo di una berlina Ford nera e della berlina Honda City nera rubata dalla vittima, lasciando il villaggio della vittima e svoltando a sinistra in Jomtien Second Road. La polizia credeva che i rapinatori avessero pianificato attentamente il crimine in anticipo.

La polizia di Pattaya ha iniziato a tracciare la traccia GPS del veicolo rubato della vittima e in seguito ha scoperto che era stato abbandonato nella fitta foresta a lato di Nong Ta Uan Road nel sottodistretto di Pong del distretto di Banglamung, Chonburi. Dopo l'ispezione, i criminali avevano bruciato e scartato la chiave del telecomando dell'auto ed erano fuggiti.

La polizia è andata a indagare in un altro luogo nel sottodistretto di Khao Mai Kaeo e ha trovato un camioncino Isuzu D-Max nero che credevano appartenesse ai sospetti. Le sue targhe erano state rimosse sia davanti che dietro.

Secondo gli ultimi rapporti, la polizia è riuscita ad arrestare uno dei sospettati, il 28enne Chai Chanachai di nazionalità thailandese. È stato trovato nascosto in una stanza nel sottodistretto di Nern Pra del distretto di Mueang, provincia di Rayong, insieme ad altri due complici che, secondo quanto riferito, hanno sparato contro la polizia e sono riusciti a scappare.

Il signor Chai viene interrogato dalla polizia. I suoi complici in fuga dovrebbero essere catturati presto, ha detto la polizia.
-=-=-=-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=-=-=

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Mira a Tanakorn
Il traduttore di notizie locali presso The Pattaya News. Aim è un ventiquattrenne che attualmente vive a Bangkok. Interessato alla traduzione inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.