Op-Ed ospite: ripresa economica nel sud-est asiatico

FOTO: DestinAsian

Il SEAN+3 Macroeconomic Research Office prevede che il sud-est asiatico raggiungerà una crescita economica del 4.9% nel 2023.

Ci sono sfide che le nazioni del sud-est asiatico stanno affrontando, dalle pressioni inflazionistiche alla pandemia di Covid-19 e alle interruzioni della catena di approvvigionamento.

John Woods, Chief Investment Officer per l'Asia Pacifico di Credit Suisse, ha avvertito dell'elevata volatilità valutaria e degli aumenti dei tassi di interesse.

Ci sono anche divisioni in tutto il mondo che hanno avuto un impatto sull'economia regionale e globale, dalla crisi Russia-Ucraina, alle instabili relazioni USA-Cina.

Al 17° vertice dell'Asia orientale nel novembre 2022, il primo ministro vietnamita Pham Minh Chinh ha ribadito l'importanza fondamentale della ripresa economica che ruota attorno a catene di approvvigionamento fluide, sostenibilità e mercati economici aperti.

Anche il turismo e la digitalizzazione sono componenti chiave che daranno impulso all'economia del sud-est asiatico.

Tesla sta cercando di stabilire le sue capacità di produzione di veicoli elettrici in Indonesia, sfruttando le vaste riserve di minerale di nichel della nazione del sud-est asiatico.

Al 14° vertice del triangolo della crescita Indonesia-Malesia-Thailandia, tenutosi nel novembre 2022, il presidente indonesiano Joko Widodo ha evidenziato la sostenibilità come uno dei fattori chiave della ripresa economica nel sud-est asiatico.

Attualmente, le nazioni dell'ASEAN dipendono fortemente dalle fonti energetiche tradizionali.

Tuttavia, il presidente indonesiano ha esortato le nazioni dell'ASEAN ad accelerare l'adozione del Green City Development Framework 2019-2036 e utilizzare energia pulita e rinnovabile, che si prevede raggiungerà il 35% di tutte le fonti energetiche entro il 2025.

Non molto tempo fa, Laos e Singapore hanno firmato un memorandum d'intesa per collaborare alla distribuzione e misurazione dell'energia rinnovabile in Laos.

Nel giugno 2022, Singapore ha importato energia idroelettrica dal Laos, un tipo di energia rinnovabile.

La ripresa economica della Thailandia dipende dal turismo all'estero in quanto contribuisce per circa il 12% al suo prodotto interno lordo.

Il Consiglio nazionale per lo sviluppo economico e sociale della Thailandia prevede che le entrate del turismo estero aumenteranno a 1.2 trilioni di baht quest'anno, con un numero di visite turistiche più che raddoppiato a 23.5 milioni di arrivi.

L'aumento degli arrivi di turisti stranieri sarebbe notevolmente galvanizzato dal baht più economico e dalla rapida riapertura dei suoi confini da parte della Cina.

La trasformazione digitale del sud-est asiatico sarebbe cruciale per favorire la sua ripresa economica.

Nel novembre 2022, le banche centrali di Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore e Thailandia hanno firmato un memorandum d'intesa sulla connettività dei pagamenti transfrontalieri regionali.

Il miglioramento dell'integrazione dei pagamenti regionali garantirà l'inclusività e consentirà alle transazioni transfrontaliere tra queste nazioni del sud-est asiatico di essere meno costose, più rapide e più trasparenti.


L'integrazione dei pagamenti transfrontalieri, che include meccanismi di trasferimento di fondi come i codici QR e il pagamento veloce, stimolerebbe anche l'integrazione economica e le attività stimolando gli investimenti, il turismo e il commercio.

In futuro, questa iniziativa digitale potrebbe coinvolgere altre nazioni del sud-est asiatico.

È inoltre degno di nota che le relazioni bilaterali con i principali partner commerciali come la Cina e l'Unione europea sono di fondamentale importanza.

La Cina e l'Asean sono i maggiori partner commerciali l'uno dell'altro. Durante i primi 10 mesi dello scorso anno, il commercio bilaterale tra l'ASEAN e la Cina ha totalizzato 798.4 miliardi di dollari.

Entrambe le parti possono sfruttare ulteriormente i loro stretti legami e cooperare strettamente in diverse aree per accelerare la ripresa economica.

Al vertice dell'ASEAN tenutosi in Cambogia nel novembre 2022, il premier cinese uscente Li Keqiang ha ribadito che la Cina coopererà strettamente con l'ASEAN nella digitalizzazione, nella transizione energetica e nel commercio.

Il premier cinese ha anche lanciato un appello per un ulteriore coordinamento delle politiche macroeconomiche con le nazioni dell'Asean.

Alla 29a riunione dei leader economici dell'APEC, il presidente cinese Xi Jinping ha ribadito che la Cina lavorerà a stretto contatto con le nazioni dell'ASEAN sullo sviluppo sostenibile.

La Cina ha investito nella Phnom Penh-Sihanoukville Expressway e nella China-Laos Railway, entrambe aperte negli ultimi anni.

Nell'ambito dell'iniziativa cinese Belt and Road, la Cina sta attualmente costruendo anche il Malaysia East Coast Rail Link e la China-Laos-Thailand Railway.

Durante il decimo vertice commerciale ASEAN-UE tenutosi nel dicembre 10, il presidente delle Filippine Ferdinand Marcos Jr. ha ribadito l'importanza fondamentale di stretti legami economici tra l'ASEAN e l'Unione europea.

Attualmente, ci sono diverse iniziative per aumentare la competitività economica tra i due blocchi.

Ad esempio, il programma di lavoro per il commercio e gli investimenti ASEAN-UE 2022-2023 fornisce un piano che aiuterà a risolvere le sfide economiche e a cogliere nuove opportunità commerciali.

Al vertice commemorativo UE-ASEAN tenutosi nel dicembre 2022, il presidente indonesiano Joko Widodo ha incoraggiato entrambi i blocchi a concentrarsi su inclusività, attività economiche a valore aggiunto e sostenibilità.

Il presidente indonesiano ha anche sottolineato che entrambe le parti possono collaborare sviluppando tecnologie verdi ed energie rinnovabili.

Gli economisti di Standard Chartered hanno previsto all'inizio di questo mese che nel 2023 il sud-est asiatico avrebbe avuto una delle economie in più rapida crescita a livello globale. Questo è superiore alla media globale.

Nome dello scrittore: Ong Bo Yang

Biografia

Attualmente sono uno studente di Master, laureando in Master of Science in Program and Project Management presso l'Università di Warwick.

Ho scritto 23 Op-Ed per 14 Asean News Media, tra cui The Phnom Penh Post della Cambogia, Daily Tribune delle Filippine, The Business Times di Singapore, Bangkok Post della Tailandia e VNExpress del Vietnam.

Puoi visualizzare i miei articoli pubblicati tramite questo link:

https://linktr.ee/aseanwriter

Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/