Un uomo straniero avrebbe picchiato brutalmente la sua ragazza thailandese di 20 anni a Pattaya

Pattaia—

Martedì mattina presto, 20 novembre, un uomo straniero avrebbe picchiato brutalmente la sua giovane fidanzata thailandese di 22 anni mentre era ubriaco, sostenendo che la polizia "vadat la sua schiena”.

L'incidente è avvenuto in una residenza nel villaggio di Eakmongkol 8 nel sottodistretto Nongprue di Banglamung, Chonburi. I soccorritori di Sawang Boriboon hanno ricevuto una chiamata da un buon samaritano non identificato per aiutare una vittima di violenza domestica e si sono precipitati sul posto alle 4:30.

La vittima, la signora J (nome nascosto per proteggere la sua privacy), 20 anni, è stata trovata sdraiata a terra che piangeva dal dolore sulla veranda di casa sua. I soccorritori hanno prestato i primi soccorsi ai lividi intorno al suo corpo e l'hanno portata d'urgenza in ospedale.

I soccorritori di Sawang Boriboon hanno incontrato uno straniero maschio caucasico non identificato che si credeva avesse trent'anni in stato di ebbrezza a casa. L'uomo era sospettato di aver picchiato la giovane donna. Secondo quanto riferito dai soccorritori, era aggressivo mentre continuava a gridare, ha rotto la sua proprietà e ha proclamato con nonchalance in inglese che era sostenuto dalla polizia.

Dopo qualche tempo, lo straniero si è calmato e ha permesso ai soccorritori di curare i graffi delle unghie sul suo corpo.

La donna vittima in seguito ha detto a The Pattaya News di essere stata la fidanzata dello straniero per 4 mesi. Ha detto che il suo ragazzo che era nel settore dei bar l'ha picchiata ripetutamente al punto che non voleva più vivere con lui.

La vittima ha dichiarato mentre stava preparando le sue cose che è scoppiata una discussione verbale tra lei e il suo ragazzo, che in seguito si è trasformata in un incidente di violenza domestica. Ha aggiunto di aver artigliato il suo ragazzo per legittima difesa.

Nel frattempo, l'uomo straniero, la cui identità è stata nascosta in attesa di ulteriori indagini, ha dichiarato il giorno seguente a The Pattaya News di non aver aggredito la donna e che lei lo ha attaccato per prima, e ha continuato ad attaccarlo con oggetti. La porta a vetri danneggiata e le sue ferite sono state causate da lei, secondo lo straniero, che nega fermamente alzando una mano contro di lei. Afferma che le sue dichiarazioni rese ai giornalisti e ai soccorritori erano false.

La polizia di Pattaya ha suggerito alla vittima di riprendersi bene e di rivolgersi a loro se intendeva intentare un'azione legale contro il suo fidanzato. La polizia non ha sporto denuncia da sola.
-=-=-=-=-=-=-=-=-===-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

L'ultimo traduttore di notizie locali su The Pattaya News. Aim è un ventiduenne che attualmente vive e studia il suo ultimo anno di college a Bangkok. Interessato alla traduzione in inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.