Uomo cinese arrestato per presunto furto di posti di lavoro ai thailandesi gestendo un negozio di parrucchieri a Pattaya

Pattaia—

La polizia della regione due e la polizia dell'immigrazione hanno arrestato un uomo cinese di 34 anni e cinque dipendenti stranieri per aver gestito un negozio di parrucchiere illegale a Pattaya.

Il negozio, creativamente chiamato “Hair Salon” era situato in bella vista sulla Pattaya Second Road a Banglamung, Chonburi. Gli agenti di polizia guidati da Pol. Il Mag. Gen. Teerachai Chamnanmor ha fatto irruzione nel negozio ieri, 21 novembre, dopo aver ricevuto una soffiata da anonimi cittadini preoccupati che il negozio era gestito da un cittadino cinese senza permesso di lavoro.

Ai sensi del Thai Foreign Business Act, i lavori di parrucchiere e altri trattamenti di bellezza erano una delle professioni strettamente riservate ai soli cittadini thailandesi, secondo Pol. Magg. Gen. Teerachai.

L'insegna del negozio di parrucchiere era scritta in lingua cinese. Gli ufficiali sono entrati nel negozio per trovare un barbiere cinese e due colleghi cinesi che servivano un cliente. All'interno del negozio sono stati trovati anche due operai birmani.

Il proprietario del parrucchiere, il signor Wang Xuping, un cittadino cinese di 34 anni, si è presentato e ha ammesso agli ufficiali di essere il proprietario del negozio. Ha affermato di aver gestito il posto per un anno e non aveva idea che violasse la legge. Ha anche affermato di non avere idea di dover avere permessi di lavoro per il suo staff.

Gli ufficiali hanno informato l'uomo che la gestione di un'attività di bellezza era vietata agli stranieri in quanto rendeva più difficile per i thailandesi guadagnarsi da vivere. Alla fine, Xuping è stato accusato di aver assunto stranieri senza permesso, mentre i suoi cinque dipendenti sono stati accusati di lavorare come stranieri senza permesso.

Tutti loro sono stati portati alla stazione di polizia di Pattaya per un'azione legale.

La polizia della regione 2 ha promesso un giro di vite in corso contro gli stranieri che lavorano illegalmente a Pattaya.
-=-=-=-=-=-=-=-=-===-=-=-=–=–=–=–==-

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Flipboard, o Tumblr

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!
oro, unisciti a noi su Telegram per gli avvisi di rottura!

L'ultimo traduttore di notizie locali su The Pattaya News. Aim è un ventiduenne che attualmente vive e studia il suo ultimo anno di college a Bangkok. Interessato alla traduzione in inglese, alla narrazione e all'imprenditorialità, crede che il duro lavoro sia una componente indispensabile di ogni successo in questo mondo.