Il numero di pazienti psichiatrici che soffrono di uso di marijuana sembra aumentare dopo la depenalizzazione, riferisce l'ospedale psichiatrico tailandese

FOTO: Prachachat

Nakhon Sawan –

L'ospedale psichiatrico Nakhon Sawan Rajanagarindra ha rivelato venerdì 23 settembre che un numero crescente di pazienti psichiatrici era stato ricoverato a causa dell'uso ricreativo di cannabis dopo che la pianta era stata depenalizzata in Thailandia il 9 giugno.

Il vicedirettore Manthana Kittiphirachon ha detto ai giornalisti che l'ospedale ha curato principalmente pazienti con malattie mentali. Tuttavia, sempre più pazienti che sono dipendenti da droghe e sostanze stanno recentemente cercando cure in ospedale.

La maggior parte dei pazienti tossicodipendenti si trova con l'uso di cannabis. Sono aumentati da soli 122 casi in tutto il 2021 a 103 casi entro otto mesi da gennaio ad agosto 2022.

“Dei 103 casi, 87 erano pazienti ambulatoriali che erano stati curati in ospedale per uso di marijuana per un totale di 339 volte. È perché una volta guariti, avrebbero usato marijuana e sarebbero diventati dipendenti di nuovo, quindi tornavano costantemente", ha affermato il dottor Manthana.

Il medico ha anche stimato che un numero di pazienti psichiatrici con problemi dovuti all'uso di marijuana continuerà ad aumentare in modo significativo poiché la maggior parte di loro usa la cannabis per scopi ricreativi, il che potrebbe causare loro disturbi mentali causati ed esacerbati direttamente dalla marijuana.

In termini di trattamento, sintomi emotivi e/o psicotici nei pazienti psicotici, è necessario prima trattare i sintomi psichiatrici e utilizzare la psicoterapia o la terapia psicosociale per impedire gradualmente ai pazienti di usare marijuana, in modo simile al trattamento con pazienti con problemi cronici di alcol. Tuttavia, a causa della legalizzazione della cannabis che rende più facile l'accesso alle piante, è stata una lotta per il personale medico fornire consulenze e cure pratiche.

"Pertanto, è importante ricordare ai pazienti che coloro che soffrono di determinate malattie, in particolare disturbi psichiatrici come depressione, disturbo bipolare, psicosi correlata a sostanze e schizofrenia, non sono adatti all'uso di cannabis perché influirà sui loro sintomi a lungo termine", ha sottolineato il medico.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguici su Facebook

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.