La Royal Thai Navy sta considerando di accettare motori di fabbricazione cinese per i suoi acquisti di sottomarini

nazionale –

La Royal Thai Navy (RTN) sta valutando la possibilità di accettare motori di fabbricazione cinese per il sottomarino di classe S26T Yuan per sostituire il motore diesel MTU396 di fabbricazione tedesca, che era stato rifiutato per l'esportazione in Cina dalla società tedesca.

Il portavoce di RTN Pokkrong Monthatphalin ha dichiarato alla stampa oggi, 10 agosto, che la China Shipbuilding & Offshore International Co. (CSOC) aveva precedentemente offerto il suo motore diesel CHD620 per il sottomarino.

La compagnia ha tenuto un colloquio con la Marina martedì 9 agosto e ha fornito dettagli sulle specifiche dei loro motori modificati per il sottomarino S26T. L'RTN è attualmente in fase di valutazione dei dettagli del motore e il processo dovrebbe essere finalizzato il 15 settembre, ha affermato il portavoce.

Secondo il contratto di acquisto, il CSOC concede il permesso di modificare il sottomarino per soddisfare le stesse qualifiche del motore tedesco precedentemente contratto.

"Se il sostituto non riesce a superare il test, la Marina potrebbe rescindere il contratto e chiedere un risarcimento o un rimborso", ha aggiunto il vice ammiraglio Pokkrong.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguici su Facebook

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Scrittore di notizie nazionali presso The Pattaya News. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.