Il ministero della salute pubblica thailandese annuncia la grande confisca di farmaci Covid-19 di contrabbando, per un valore di oltre 10 milioni di baht

Bangkok –

  Giovedì 4 agosto il Ministero della salute pubblica e la Divisione di polizia per la protezione dei consumatori (CPPD) hanno annunciato l'arresto di presunti spacciatori illegali di droga Covid-19, confiscando un totale di 80,000 compresse per un valore di oltre 10 milioni di baht.

Il ministro della Sanità pubblica Anutin Charnvirakul ha dichiarato questa mattina durante una conferenza stampa che il ministero si è coordinato con la Food and Drug Administration (FDA) e il CPPD per condurre le indagini sulle vendite online illegali di Molnupiravir. È stato riscontrato che i farmaci, tra cui Remdesivir, Favipiravir e spray nasale all'ossido nitrico (NONS), sono stati contrabbandati da fornitori non autorizzati senza passare attraverso il processo legale della FDA. Le droghe di contrabbando non sono state registrate e la loro qualità, efficacia e sicurezza erano sottoqualificate, secondo lo standard di sanità pubblica.

Tre sospetti, che secondo quanto riferito erano tutti cittadini thailandesi, sono stati arrestati in case nelle aree di Lad Prao e Ratchapruek a Bangkok con 2,300 scatole di droghe illegali. Secondo l'indagine iniziale, la droga è stata contrabbandata dall'India alla Thailandia. La maggior parte di loro passava attraverso l'ufficio doganale di Chaengwattana e alcuni sono stati trasportati dagli stessi sospetti. Secondo quanto riferito, stavano contrabbandando per circa due anni.

Tutti loro sono stati inizialmente accusati di vendita di droghe senza permesso, violazione della Sezione 12 del Drug Act e vendita di droghe non autorizzate, violazione della Sezione 72 (4).

Anutin ha dichiarato: “Il pubblico non dovrebbe acquistare farmaci Covid-19 da solo online. Molnupiravir e Favipiravir sono ancora considerati farmaci controllati al momento e sono registrati solo per uso di emergenza. I medicinali dovrebbero essere prescritti solo da un medico”.

“Questi farmaci sequestrati verrebbero esaminati se fossero farmaci contraffatti o meno. Ma era certo che fossero droghe illegali, non registrate e non autorizzate”.

Foto per gentile concessione: PBS tailandese

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguici su Facebook

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.