Il capo dell'aeronautica thailandese insiste sul comitato della Camera per approvare l'acquisto di caccia F-35 a beneficio del paese

Bangkok –

Il capo dell'aeronautica militare Naphadej Dhupatemiya oggi, 2 agosto, ha esortato il comitato della Camera per i beni durevoli e la tecnologia dell'informazione ad approvare l'acquisto di caccia F-35 a beneficio del paese.

La dichiarazione è seguita la decisione dei sottocomitati della Camera lunedì scorso, 25 luglio, di tagliare il budget di 2023 miliardi di baht dell'Air Force per il 7.4 per l'acquisto dei jet dagli Stati Uniti, fondamentalmente ragionando sul fatto che i jet dell'aeronautica militare non sono urgenti in questo momento.

Il capo ha dichiarato che l'Air Force ha impugnato la decisione del comitato in quanto dovrebbe riconsiderare la questione. Il Dipartimento assicurerebbe inoltre al pubblico che i jet siano utilizzati in modo corretto e sufficiente, il processo di acquisto sarebbe trasparente e verificabile e l'acquisto dovrebbe andare a pieno vantaggio del Paese e della sicurezza nazionale, sia direttamente che indirettamente.

Il maresciallo dell'aeronautica Naphadej ha dichiarato: "L'Air Force aveva acquistato jet simili che erano F-16 ma erano in funzione da quasi 40 anni. Quindi, se l'acquisto dell'F-35 fosse approvato, saremmo in grado di utilizzarli per i prossimi 35-40 anni come i principali jet da combattimento del Paese".

“Pertanto, ci auguravamo sinceramente che la Commissione Bilancio riconoscesse tale importanza e sostenesse il Dipartimento per procedere con l'acquisto. Nel frattempo, vorremmo che il pubblico si fidasse dell'onestà e dell'integrità dell'aeronautica militare thailandese che l'abbiamo fatto a beneficio del Paese".

Foto per gentile concessione: Bangkokbiznews

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguici su Facebook

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Scrittore di notizie nazionali presso The Pattaya News. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.