Il primo ministro thailandese sollecita il congelamento dei prezzi sui beni di prima necessità e sulle merci delle principali aziende private in Thailandia

Nazionale -

Il primo ministro Prayut Chan-O'Cha ha ordinato ieri ai ministeri collegati di discutere urgentemente con le aziende private riguardo al controllo dei prezzi sui beni di prima necessità.

Il portavoce del governo Thanakorn Wangboonkongchana ha dichiarato ieri, 13 gennaio, che il primo ministro ha espresso le sue preoccupazioni per l'aumento dei prezzi dei beni di consumo, soprattutto nella categoria degli alimenti freschi come la carne di maiale, e ha quindi ordinato al ministero del Commercio e al ministero dell'Energia di monitorare da vicino e discutere con i produttori per considerare il controllo dei prezzi dei loro prodotti per alleviare il peso dei clienti.

FOTO: tcijthai

Il portavoce ha detto: "Inizialmente, il Ministero del Commercio ha avuto discussioni con il presidente tailandese della Foods Public Company Limited, un'importante azienda di noodles istantanei di "Mama", e ha chiesto la loro cooperazione per non aumentare il prezzo dei noodles istantanei in quanto era uno dei prodotti di consumo popolari nel mercato nazionale."

"Nel frattempo, il Ministero dell'Energia ha esteso il congelamento dei prezzi del gas GPL da cucina a 318 baht per un serbatoio di 15 chilogrammi per altri 2 mesi, dal 31 gennaio al 31 marzo. Hanno anche chiesto la cooperazione della PTT Public Company Limited (PTT) per considerare la possibilità di fornire sconti sui prezzi del gas GPL per gli imprenditori locali e mantenere il prezzo al dettaglio del gas NGV per gli autisti professionisti, compresi i tassisti a Bangkok e nelle sue vicinanze".

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!