Un ristorante all'aperto a Sa Kaeo ha fatto irruzione dopo aver servito alcolici e aver funzionato come un'atmosfera da bar

Sa Kaeo -

Un ristorante locale situato a 200 metri dalla stazione di polizia di Aranyaprathet a Sa Kaeo è stato perquisito ieri sera, 11 gennaio, dopo aver servito alcolici, eseguito musica dal vivo e aver operato come un'atmosfera da bar, violando il decreto di emergenza per prevenire la diffusione del Covid-19.

Più di 70 funzionari della stazione di polizia di Sa Kaeo sono arrivati al ristorante all'aperto "Rong Puk Aran" su Suwannasorn 33 Road vicino alla stazione di polizia di Aranyaprathet intorno alle 22:00. in seguito a presunte lamentele del pubblico che affermavano che il locale potrebbe violare l'ordine del Provincial Communicable Disease per prevenire la diffusione del Coronavirus Covid-19.

Il ristorante era decorato in modo simile a un locale di intrattenimento. Veniva eseguita musica dal vivo con 3-4 performer maschi seminudi sul palco. Circa 22 tavoli di clienti thailandesi sono stati visti bere e mangiare.

Bicchieri opachi e bottiglie di bevande alcoliche, presumibilmente intenzionalmente per nascondere le bevande, sono stati avvistati sui tavoli e nei bidoni della spazzatura. Le Promotion Girls (PG) erano anche posizionate ai tavoli dei clienti per servire alcolici, come nei bar e nei pub. La polizia ha poi ordinato al locale di chiudere immediatamente.

Circa 86 clienti, camerieri e dipendenti del ristorante sono stati portati alla stazione di polizia di Aranyaprathet per controlli e registrazioni di detenzione. Anche la presunta proprietaria del ristorante, che è stata rivelata alla stampa solo come Kanchanapimon, si è presentata alla stazione di polizia.

Inizialmente, il proprietario è stato accusato di aver creato il locale senza permesso e di servire illegalmente bevande alcoliche nel ristorante, violando il decreto di emergenza e la legge provinciale sulle malattie trasmissibili. I clienti sono stati incriminati per raduni che comportano un rischio di diffusione di malattie, il che viola l'ordine della legge provinciale sulle malattie trasmissibili.

La Thailandia rimane sotto regole severe, soprattutto per i bar e le discoteche, a causa di Covid-19. Tecnicamente, tutti i luoghi di divertimento sono chiusi dall'aprile del 2021.

Foto di cortesia: Notizie quotidiane

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!