La Thailandia proporrà di annunciare il Covid-19 come endemico quest'anno, riferisce il dipartimento di controllo delle malattie

Nazionale -

Il dipartimento di controllo delle malattie ha intenzione di proporre di annunciare il Covid-19 come endemico in Thailandia quest'anno dopo tre anni di pandemia.

Il dottor Kiattiphum Wongrajit, segretario permanente del Ministero della Salute Pubblica, ha dichiarato ieri, 10 gennaio, che la recente ondata della variante Omicron Covid-19 si è verificata velocemente e ha portato al rapido aumento delle infezioni domestiche, ma ha causato per lo più sintomi lievi o reazioni asintomatiche e poche vittime.

In Thailandia, il 48% dei casi di Omicron erano asintomatici, secondo i rapporti della sanità pubblica, e la maggior parte di loro aveva solo tosse, seguita da mal di gola e febbre.

Il Ministero della Salute Pubblica, quindi, ha proposto di dichiarare la malattia come endemica per tre ragioni principali: 1.) La malattia riduce naturalmente la sua gravità; 2.) Il pubblico collabora nel ricevere la vaccinazione, risultando in una buona immunità; 3.) Gestione e operazioni efficaci in termini di rallentamento della pandemia nell'area interna.

Il dottor Kiattiphum ha detto: "La strategia del governo per il 2022 è di rallentare la pandemia. La malattia in sé non è così grave come la prima ondata. Ma siamo preoccupati che la rapida diffusione possa sovraccaricare la capacità del sistema sanitario pubblico o possa sviluppare un nuovo mutante, quindi dobbiamo rallentare la pandemia e mettere in atto le cure mediche e le misure di salute pubblica".

L'approccio proattivo sarà fatto principalmente con i kit per il test dell'antigene (ATK) tra i gruppi/comunità ad alto rischio. Inoltre, se una persona è inizialmente negativa ad un test rapido ma viene rilevata con sintomi sospetti, sarà portata immediatamente in ospedale per un test RT-PCR.

Nel frattempo, la salute pubblica ha anche incoraggiato il pubblico a ricevere la vaccinazione e a seguire le misure VUCA (Vaccino, Prevenzione Universale, Covid Free Setting, e ATK) al fine di aiutare il paese a superare la pandemia e alla fine rendere la malattia endemica.

Nel frattempo, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha rilasciato una dichiarazione all'inizio di oggi chiedendo a nazioni come la Spagna, il Regno Unito e la Thailandia di non considerare di trattare il Covid-19 come l'influenza o un raffreddore a questo punto, affermando che il Covid-19 era ancora troppo "imprevedibile" e che non era il momento di ridimensionare o abbandonare gli sforzi di controllo e mitigazione, indipendentemente dalla potenziale stanchezza pandemica diffusa sia dai governi che dal pubblico.

I funzionari della sanità pubblica tailandese, nel frattempo, hanno detto che la proposta è per "qualche tempo" quest'anno e non immediatamente. Annunciando la malattia come endemica, la Thailandia, in teoria, si concentrerebbe meno sulle restrizioni, sui diffusi interventi di massa non farmaceutici, sui test e sul monitoraggio, e si muoverebbe per gestire la Covid-19 come l'influenza, la febbre dengue o molte altre malattie con misure prevalentemente localizzate. TPN nota che l'idea è essenzialmente una "proposta" e solo il tempo dirà se avrà luogo.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!