Il presidente dell'associazione degli hotel di Pattaya discute le quarantene di Covid-19, le camere disponibili, e chiede che ai turisti stranieri positivi al Covid sia permesso di soggiornare negli hotel

Pattaya -

Gli operatori del settore alberghiero di Pattaya stanno lavorando con i funzionari sanitari di Pattaya e Chonburi per trovare fino a 8.000 letti disponibili in ospedali, hotel e vari tipi di centri di quarantena dopo che i casi confermati di Covid -19 sono aumentati rapidamente a Banglamung, Pattaya e Chonburi.

Il presidente dell'associazione alberghiera della Thailandia orientale, il signor Pisoot Saekoo, ha detto ai media TPN poco prima dello scorso fine settimana: "Stiamo discutendo con l'ufficio della salute pubblica di Chonburi e con gli uffici governativi di Pattaya e Banglamung per trovare più posti letto negli ospedali, negli alberghi, nei centri di quarantena e in altri luoghi per le persone positive al Covid-19".

FOTO: Sophon Cabel TV (STV)

"Ci sono circa 1.500 pazienti Covid -19 che sono codificati dal dipartimento della salute come 'verdi' o con sintomi lievi in attesa di entrare negli ospedali o nei centri di quarantena (dal 6 gennaio). Attualmente, ci sono circa otto grandi alberghi che hanno a disposizione circa 500 letti e hanno accettato di essere "hospitels" (alberghi di quarantena per pazienti lievi o asintomatici). Tuttavia, l'Ufficio della Salute Pubblica di Chonburi sta richiedendo fino a 8.000 posti letto negli ospedali". Ha spiegato Pisoot.

"Anche se l'autoisolamento è disponibile in alcuni casi, molti residenti locali thailandesi a Banglamung vivono in comunità strette e in alloggi con molte altre persone e di conseguenza, per proteggere la comunità, stanno scegliendo e vengono inviati in ospedali e luoghi simili. Molti, anche con sintomi lievi, sono preoccupati e preferiscono essere in un posto con personale medico in servizio". ha dichiarato Pisoot.

"Gli stranieri sono una questione diversa, poiché molti vivono da soli e alcuni non sono contenti di lasciare le loro residenze personali per gli ospedali e i centri di quarantena. Alcuni sono preoccupati per il costo potenziale o se la loro assicurazione pagherà la quarantena e di conseguenza non vogliono andare nei centri di quarantena (i cittadini thailandesi e gli stranieri con la sicurezza sociale, come i titolari di un permesso di lavoro, sono liberi). Per i turisti stranieri in vacanza che sono infettati dal Covid - 19, i funzionari sanitari dovrebbero lasciarli stare negli hotel dove si trovano per evitare la diffusione del virus mentre aspettano di entrare nel sistema di trattamento o di recuperare. Per favore, non costringeteli a uscire dagli alberghi per andare negli ospedali, questo sta influenzando il turismo". Ha concluso Pisoot.

Ad oggi, Chonburi ha registrato 847 nuovi casi di Covid-19, 8 gennaio 2022, e è stata l'area numero uno in Thailandia per le infezioni confermate. Il Center for Covid-19 Situation Administration, o CCSA, ha riferito di aver lavorato con i funzionari sanitari provinciali, soprattutto nelle aree turistiche, per consentire un ulteriore auto-isolamento e l'isolamento in hotel per i turisti rispetto a costringerli in ospedali potenzialmente costosi o centri di quarantena, ma il processo è stato lento e non senza blocchi stradali.

Se uno risulta positivo al Covid-19 con un test rapido dell'antigene, dovrà fare ufficialmente quanto segue:

-Seguire con un test RT-PCR presso un ospedale o una clinica approvati. Il governo thailandese riconosce solo questi come ufficiali.

-Chiama il 1330, l'Ufficio Nazionale per la Sicurezza Sanitaria

  • I pazienti sotto il sistema di sicurezza sociale contattano una hotline 1506, premere 6.
  • Per casi urgenti o gravi, contattare la hotline 1668 o Line @1668.reg per prenotare un letto d'ospedale.

Per qualificarsi per l'isolamento domestico, i pazienti devono avere meno di 65 anni e non avere condizioni di salute che li mettano a rischio di una grave infezione. Devono anche essere asintomatici, o avere solo sintomi lievi, e avere uno spazio vitale dove possono isolarsi dagli altri (molti condomini e appartamenti potrebbero non permetterlo). Coloro che viaggiano in Thailandia possono essere soggetti a quarantena in un hotel approvato a loro spese.

Per informazioni sull'isolamento domestico, chiamate la hotline del Dipartimento di Controllo delle Malattie al 1422.

Il numero di giorni necessari per isolare o mettere in quarantena se positivo con Covid19 può variare in base a diversi fattori, note di media TPN, ed è meglio consultare un ufficiale sanitario con questa domanda.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

[newsletter]