Il primo ministro thailandese visita Udon Thani, un manifestante pro-democrazia sarebbe stato arrestato durante il raduno

Udon Thani -

Il primo ministro Prayut Chan-O'Cha ha visitato Udon Thani oggi, 1 dicembre, per ispezionare i progressi del "Modello Udon Plus", uno dei programmi turistici Sandbox.

Secondo il rapporto dell'ufficio del governo, il ministro e i suoi comitati di gabinetto sono arrivati nella provincia al mattino e si sono recati al Wat Kesorn Silakhun prima di partecipare a una conferenza con il governatore di Udon Thani riguardante il piano di sviluppo della provincia e un piano di connettività logistica tra Udon Thani e altre province della Grande Subregione del Mekong (GMS).

La direzione del "Modello Udon Plus" è stata anche introdotta durante la riunione. Sarebbe gestito sotto la collaborazione congiunta dei settori pubblico e privato, promuovendo le attrazioni turistiche locali come il museo della città, il centro culturale tailandese-cinese, il mercato dei vestiti Na Kha, ecc.

Diversi gruppi di sostenitori del primo ministro erano anche riuniti per salutare il primo ministro. Tuttavia, un altro gruppo di sostenitori della democrazia ha anche installato striscioni e slogan democratici e si è riunito vicino all'hotel dove i ministri dovevano pernottare.

La polizia locale è poi venuta a negoziare con i rappresentanti del gruppo e ha chiesto loro di disperdersi, ma secondo quanto riferito si sono rifiutati di obbedire all'ordine. Secondo Avvocati thailandesi per i diritti umani (TLHR), la polizia ha anche catturato uno dei manifestanti fuori dalla zona per mantenere la pace e l'ordine. Non sono stati riportati scontri duri, anche se un video ampiamente condiviso sui social media sembra mostrare una giovane donna che urla contro la polizia vicino all'hotel, anche se la natura della discussione non è chiara.

Foto: Agenzia di stampa tailandese

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!