La settimana della Thailandia in rassegna: Due giganti di telecomunicazioni per formare la principale azienda fusa, otto paesi in Sudafrica vietati per entrare in Thailandia, e più

Ecco uno sguardo in alto NAZIONALE Storie, scelte dal nostro Pattaya News/TPN National team, della scorsa settimana, dal 22 al 28 novembre, con alcuni commenti. Non sono in un particolare livello di importanza, ma sono elencati nell'ordine della data di pubblicazione.

FOTO: Manager Online

1. I due giganti thailandesi delle telecomunicazioni, True Corp. e DTAC, annunciano una fusione commerciale e una nuova società di telecomunicazioni leader

La collaborazione come una 'Equal Partnership' mira a sviluppare e sostenere il business tailandese, mentre promuove la Thailandia come il centro tecnologico avanzato della regione, secondo la dichiarazione di entrambe le società. La nuova società sarebbe stata creata da CP Group e Telenor con un fondo di circa 100-200 milioni di dollari. Nel frattempo, sia True che DTAC continuerebbero a gestire le loro attività in modo indipendente fino al completamento della transazione. Questa partnership potrebbe essere anticipata e promettente in una certa misura per il business delle telecomunicazioni in Thailandia.

I due giganti thailandesi delle telecomunicazioni, True Corp. e DTAC, annunciano una fusione commerciale e una nuova società di telecomunicazioni leader

2. Ricapitolazione della riunione odierna del centro Covid-19 in Thailandia: Decreto di emergenza, zone di codifica dei colori, lo stato dei luoghi di intrattenimento

Una dichiarazione promettente per gli imprenditori dei locali d'intrattenimento è stata annunciata alla conferenza stampa di venerdì, affermando che la riapertura delle attività potrebbe avvenire prima del 16 gennaio, come precedentemente annunciato dalla CCSA, se la situazione si risolve e gli operatori sono disposti a rispettare le severe norme preventive. La sorveglianza ufficiale comincerà questo dicembre per controllare la prontezza delle imprese per una possibile riapertura al più presto. Tuttavia, al momento della stampa, non ci sono promesse.

Ricapitolazione della riunione odierna del centro Covid-19 in Thailandia: Decreto di emergenza, zone con codice colore, stato dei luoghi di intrattenimento

3. Otto paesi del Sudafrica non potranno entrare in Thailandia dal 1° dicembre a causa delle preoccupazioni della variante Covid-19 Omicron

A causa della preoccupazione della nuova variante Omicron Covid-19, a otto paesi del Sudafrica è vietato entrare in Thailandia dal 1° dicembre fino a nuovo avviso. I paesi includono Botswana, Eswatini, Lesotho, Malawi, Mozambico, Namibia, Sudafrica e Zimbabwe. Il ministero della Salute pubblica ha annunciato i regolamenti un giorno dopo che la variante è stata segnalata in diversi paesi in Europa. Nel frattempo, il ministero della Salute pubblica ha confermato che nessun caso noto di Omicron è stato trovato in Thailandia finora.

Otto paesi del Sudafrica non potranno entrare in Thailandia dal 1° dicembre a causa delle preoccupazioni della variante Covid-19 Omicron

4. La maggioranza dei thailandesi non guarda mai la pornografia e si oppone alla pornografia legale, secondo il sondaggio NIDA

I risultati del principale centro di sondaggi thailandese riportati domenica hanno portato a diffusi commenti sui social media thailandesi, mettendo in dubbio la legalità della pornografia in Thailandia e i dubbi sull'affidabilità del suo ultimo sondaggio sul tema "porno legale, ti piacerebbe o no?". Secondo il risultato, la maggioranza dei thailandesi di età superiore ai 18 anni, o circa 54.14%, ha detto di non aver mai guardato materiale pornografico. Inoltre, più di 60% dei partecipanti al sondaggio hanno detto di essere totalmente in disaccordo con la proposta di legalizzazione della pornografia in Thailandia, ragionando sul fatto che potrebbe far diventare i bambini e i giovani troppo ossessionati da argomenti sessuali e possibilmente portare a crimini sessuali e più molestie sessuali nella società thailandese.

La maggioranza dei thailandesi non guarda mai la pornografia e si oppone alla pornografia legale, secondo un sondaggio del NIDA

E questo è tutto per questa settimana. Grazie come sempre per aver letto il Pattaya News/TPN News!

Psst....vuoi vedere di più? Guarda il nostro TikTok qui