La maggioranza dei thailandesi non guarda mai la pornografia e si oppone alla pornografia legale, secondo un sondaggio del NIDA

Bangkok -

La maggior parte dei thailandesi non guarda mai la pornografia e non vuole la pornografia legale perché influenzerebbe i bambini e i giovani, secondo un sondaggio del National Institute for Development Administration (NIDA).

Il centro di sondaggi thailandese "NIDA Poll" oggi, 28 novembre, ha rivelato il suo sondaggio pubblico sul tema "porno legale, ti piacerebbe o no?" che è stato fatto tra il 22 e il 24 novembre tra 1.315 persone di età superiore ai 18 anni in tutta la nazione.

Il sondaggio, alla domanda sulla visione pubblica di materiale pornografico, ha scoperto che il 54,14% dei thailandesi intervistati ha dichiarato di non aver mai guardato materiale pornografico, mentre il 45,78% ha detto di averlo visto almeno una volta e lo 0,08% ha detto di non sapere/non aver risposto/non essere interessato.

Alla domanda sull'opinione pubblica verso la proposta di legalizzazione della pornografia in Thailandia, si è scoperto che:

Il 62,89% ha detto di essere totalmente in disaccordo in quanto la proposta potrebbe portare a conseguenze negative su bambini e giovani, facendoli diventare troppo ossessionati da argomenti sessuali. La Thailandia è un paese buddista, quindi una tale idea è contro la moralità thailandese e potrebbe portare a più crimini sessuali e più molestie sessuali, secondo coloro che hanno partecipato al sondaggio e il NIDA.

Il 14,15% ha detto di essere in qualche modo in disaccordo perché potrebbe avere effetti negativi sui bambini e sui giovani perché potrebbero imitare le azioni. La Thailandia è un paese buddista, quindi una tale idea non può essere assolutamente liberalizzata, secondo coloro che hanno partecipato al sondaggio. Alcuni hanno anche detto che ci dovrebbero essere dei limiti, come i limiti di età.

12.55% ha detto di essere d'accordo perché la società nell'era moderna ha ormai accettato l'idea. Il sesso è normale per la natura umana ed è un diritto personale che può essere fatto. L'altro 7.98% ha detto di essere totalmente d'accordo perché il mondo ora è aperto a queste questioni ed è normale. La pornografia legale potrebbe anche portare a maggiori opportunità di lavoro e di reddito. Alcuni hanno anche detto che anche se non sono legalizzati, ci sono alcuni gruppi di persone che li fanno illegalmente comunque.

Il restante 2,43% ha detto di non sapere/non rispondere/non essere interessato.

TPN media nota che i risultati del sondaggio hanno portato a commenti diffusi sui social media thailandesi questo pomeriggio, con la maggior parte dei commenti che sembrano mettere in discussione la vera quantità di thailandesi che sostengono o si oppongono alla legalità della pornografia in Thailandia. Il sondaggio è stato spinto dalle recenti petizioni di alcuni gruppi che chiedono la legalizzazione della pornografia per adulti, come si vede qui.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!