Uno sguardo indietro a questa settimana dell'anno scorso nelle notizie sulla Thailandia e Pattaya: La Thailandia vieta la vendita di alcolici online, Pattaya vuole demolire il condominio Waterfront, il gabinetto thailandese dice che affronterà l'inquinamento dell'aria

Thailand-

Quello che segue è un articolo settimanale che guarda allo stesso periodo dell'anno scorso nelle notizie su Pattaya e la Thailandia.

Questa rubrica settimanale dà uno sguardo indietro alle notizie dello stesso periodo dell'anno scorso (e a volte diverse finestre temporali, come sei mesi o tre mesi) per vedere come le cose sono cambiate, seguendo la progressione delle storie, così come guardare le promesse potenzialmente non mantenute o le cose che non hanno avuto luogo come promesso a Pattaya e in Thailandia.

Dato che pubblichiamo decine di storie a settimana, questo è un modo veloce per le persone di dare un'occhiata a quali sono state le storie più grandi un anno fa, come scelto dal nostro team editoriale, e come hanno un impatto su di noi oggi e si riferiscono alle notizie attuali. Non sono in un particolare ordine di importanza, tuttavia, sono approssimativamente in ordine di pubblicazione.

Questa settimana, copriamo la quarta settimana di novembre 2020, da domenica 22 novembre 2020 a sabato 28 novembre 2020.

1. Rapporto video speciale: Lo stato del Waterfront Condo a Pattaya

Il Waterfront continua a sedersi sul Bali Hai Pier, un argomento di grande dibattito. Ecco la storia della struttura. La città vuole ancora abbatterla, anche se l'impresa di costruzioni che c'è dietro ha recentemente proposto di ridurre il numero di piani, di nuovo, nonostante le molteplici proteste dei gruppi ambientalisti.

Rapporto video speciale: Lo stato attuale del condominio abbandonato di Waterfront a Pattaya

Pattaya Pianificazione della città di Pattaya per abbattere e demolire il condominio abbandonato Waterfront sul molo di Bali Hai "ASAP" e fatturarlo ai proprietari

 

2. Le proteste pro-democrazia continuano a Bangkok

Le proteste erano ancora forti l'anno scorso, anche se quest'anno non sono così diffuse, sia a causa di Covid-19 sia perché molti dei principali leader della protesta sono in prigione.

RACCOMANDA: I dimostranti a favore della democrazia si sono riuniti fuori dalla sede centrale del BSC per chiedere un ulteriore controllo pubblico sulle questioni finanziarie e sulla massima istituzione

3. Divieto totale di fumare nei condomini in Thailandia

Questa legge non è ancora stata approvata, un anno dopo, anche se molti condomini privatamente vietano la pratica.

Il divieto totale di fumo nei condomini in Thailandia è stato sollecitato dalla maggioranza dei residenti, secondo i risultati del Tobacco Research Center

4. Il gabinetto thailandese dice che affronterà l'inquinamento dell'aria

Vedremo se il loro piano funzionerà, dato che ci stiamo avvicinando alla stagione dell'incendio e dell'inquinamento annuale. In un segno che quest'anno probabilmente vedrà ancora problemi, i funzionari hanno avvertito che sono stati "ritardati" da Covid-19 su molti piani a lungo termine per fermare il problema annuale.

Il gabinetto thailandese interviene per combattere l'inquinamento atmosferico a livello nazionale in base a tre misure principali proposte dal Ministero dell'Ambiente

5. La Thailandia inizierà a vietare la vendita e la promozione di alcolici online

Questa legge è entrata in vigore, nonostante la diffusa opposizione del settore degli alcolici e dei bar. Rimane in vigore quest'anno nonostante l'attuale divieto a livello nazionale di quasi otto mesi per i bar a causa delle misure "Covid-19" e la maggior parte delle province che vietano anche la vendita di alcolici nei ristoranti. (Compresa Pattaya).

Thailandia di iniziare a vietare la vendita e la promozione di alcolici online il 7 dicembre, a seguito di una precedente notifica dalla Royal Gazette nel mese di settembre