Uno sguardo alla settimana prossima in Thailandia e alle notizie di Pattaya: Funzionari di Chonburi per discutere l'impopolare divieto di vendita di alcolici nei negozi, gli studi sulla variante Omicron Covid-19 continuano, il Festival della Musica riprende

Quella che segue è la nostra rubrica settimanale in cui diamo un'occhiata alle migliori storie in via di sviluppo e alle cose da seguire nella prossima settimana. Ci concentriamo su ciò che accade nella prima settimana di dicembre, fino al 4 dicembre 2021.

Dato che pubblichiamo decine di storie a settimana, questo permette ai nostri lettori di avere un rapido sguardo alle storie più importanti che si svolgono in Thailandia e a Pattaya e di monitorare e seguire per la settimana successiva, come scelto dal nostro team editoriale.

Entriamo subito nel vivo con le più grandi notizie della settimana e quali sono le storie importanti da seguire e cercare questa settimana che probabilmente vedranno ulteriori sviluppi:

1. Funzionari di Chonburi e Pattaya per discutere il divieto di vendita di alcolici nei ristoranti di Pattaya e la chiusura dei bar

Deja vu?

Un'altra riunione del Center for Covid-19 Situation Administration (CCSA) è arrivata e se n'è andata la scorsa settimana con la deludente notizia per molti residenti di Pattaya che, nonostante l'organizzazione di festival ogni singolo fine settimana che accolgono migliaia di visitatori in città, l'essere un distretto turistico designato, la vicina Bangkok che permette la vendita di alcol nonostante più casi giornalieri di Covid-19, e petizioni, suppliche e proteste quasi quotidiane dei proprietari di affari di Pattaya e varie associazioni turistiche su un enormemente impopolare divieto di vendita di alcol nei ristoranti e nei luoghi di intrattenimento nella Pattaya che vive di turismo, il divieto continua.

Non è immediatamente chiaro, con le diverse parti che si accusano a vicenda, chi è responsabile del mantenimento del divieto, anche se il sindaco di Pattaya ha detto pubblicamente che sostiene la revoca del divieto, come hanno fatto Phuket e Bangkok e diverse altre zone turistiche. I funzionari della CCSA e di Chonburi hanno apparentemente puntato il dito l'uno contro l'altro su chi è responsabile del mantenimento del divieto per quasi otto mesi. La "ragione" ufficiale del divieto è la preoccupazione di Covid-19, secondo i funzionari di Chonburi.

Sindaco di Pattaya Sonthaya Khunplume ha anche offerto Pattaya come zona di prova legale per i locali notturni e di intrattenimento prima dell'apertura del resto del settore prevista per gennaio, affermando che il successo nello svolgimento dei recenti festival senza grandi aumenti di ospedalizzazioni, casi o problemi dimostra che Pattaya può farlo. Avremo di più su questa proposta più tardi questa settimana. Non è chiaro se la CCSA, i funzionari della sanità pubblica di Chonburi, o altri responsabili del continuo divieto prenderanno anche lontanamente in considerazione questa proposta, comunque.

Nel frattempo, la CCSA, per ora, ha detto che non permetterà i locali di intrattenimento o i bar, di cui Pattaya ha centinaia ed è una grande "calamita" economica per il turismo, almeno fino a metà gennaio, anche se ha lasciato la porta aperta per permetterlo potenzialmente ancora prima. Potete leggere di più su questo sotto.

Per ora, i funzionari di Pattaya e quelli di Chonburi dovrebbero incontrarsi ancora questa settimana per discutere almeno il divieto di vendita di alcolici nei ristoranti, che sarebbe un inizio importante per permettere a molte persone di tornare al lavoro.

 

Ricapitolazione della riunione odierna del centro Covid-19 in Thailandia: Decreto di emergenza, zone con codice colore, stato dei luoghi di intrattenimento

2. Il proseguimento degli studi sulla variante Omicron Covid-19 porterà ad un'inversione di marcia sul previsto allentamento delle misure di ingresso a metà dicembre?

Global News è stato pieno della variante "Omicron" Covid-19 durante il fine settimana, nonostante molti scienziati avvertano di non esagerare e di dare loro da studiare la variante. Questo non ha fermato alcuni paesi, tra cui la Thailandia, dall'implementare nuovi divieti su paesi del Sudafrica per quella che la CCSA chiama "precauzione".

La più grande preoccupazione, tuttavia, è che questo potrebbe indurre il governo thailandese a considerare un'inversione a U da un cambiamento ampiamente applaudito sull'ingresso nel paese fissato per metà dicembre, come si vede qui sotto, da test PCR e tempo in un hotel in attesa di risultati a un test rapido antigene all'arrivo, che sarebbe molto meglio per il turismo e la maggior parte dei viaggiatori.

TPN seguirà la situazione da vicino nel corso della prossima settimana e vi terrà informati su eventuali cambiamenti all'ingresso in Thailandia, mentre gli scienziati di tutto il mondo e le aziende di vaccini continuano a studiare la nuova variante.

Il Thai Covid-19 Center approva i test ATK per sostituire la RT-PCR per i viaggiatori internazionali provenienti da paesi a basso rischio, a partire da metà dicembre

Otto paesi del Sudafrica non potranno entrare in Thailandia dal 1° dicembre a causa delle preoccupazioni della variante Covid-19 Omicron

3. Il Pattaya Music Festival riprende il prossimo fine settimana, si terrà a Naklua

Dopo una pausa di due settimane per il Loy Krathong e il Pattaya Fireworks Festival, il Pattaya Music Festival tiene il suo terzo di quattro fine settimana in programma il prossimo fine settimana a Naklua al Lan Pho Park. Il prossimo fine settimana presenterà alcuni importanti artisti thailandesi del genere hip-hop come F-Hero e Twopee Southside. Inoltre, il Rotary Club di Pattaya terrà il suo Concerto della Pace il prossimo fine settimana. Le informazioni su entrambi gli eventi sono qui sotto.

Il Rotary Club di Pattaya tiene l'ultima grande riunione prima del grande Concerto della pace del Rotary per beneficenza del 3 dicembre

Programma, regole, line-up annunciati ufficialmente per il Pattaya Music Festival 2021

 

Questo è tutto per questa settimana! Vi auguro una settimana sicura e abbiate cura di voi stessi e l'uno dell'altro!