Centinaia di migranti senza documenti arrestati al confine tra Thailandia e Myanmar nella provincia di Tak questa mattina

Tak -

Un gruppo di 184 migranti senza documenti è stato catturato vicino al confine tra Thailandia e Myanmar nel distretto Phop Phra della provincia di Tak nelle prime ore di questa mattina, 25 novembre, mentre tentava di entrare illegalmente nel paese.

Una squadra della Task Force del 14° Reggimento di Fanteria ha ricevuto l'ordine di raddrizzare le pattuglie di confine nel distretto per prevenire il contrabbando di lavoratori immigrati illegali nel paese intorno all'1:00 del mattino di giovedì, quando hanno incontrato un movimento sospetto in una foresta densa.

I soldati si sono poi precipitati a ispezionare l'area di destinazione e hanno scoperto un totale di 184 lavoratori migranti senza documenti del Myanmar, 111 uomini e 73 donne, seduti discretamente al buio. Ognuno di loro aveva almeno un bagaglio. Molti sono stati visti tremare per il freddo e sfiniti per aver attraversato il confine a piedi per lunghe distanze.

L'indagine iniziale ha rivelato che il gruppo stava facendo i bagagli insieme per aspettare che i loro spacciatori dell'agenzia li andassero a prendere prima di pianificare di lasciarli nelle zone interne del paese.

Il presunto agente in Myanmar li avrebbe aiutati a trasferirsi attraversando il fiume Moei fino alla zona del distretto di Phop Phra dove avrebbero incontrato i loro commercianti locali per aiutarli a portarli nelle aree interne e a Bangkok, dove i lavoratori sono attualmente bisognosi a causa della carenza di manodopera. Ogni migrante deve pagare una commissione fino a 20.000 baht per il processo.

Tutti loro sono sotto la custodia della polizia di Phop Phra e sono sottoposti ai test Covid-19 per individuare eventuali infezioni e prevenire la diffusione della malattia nel paese. Non era chiaro se sarebbero stati immediatamente espulsi dopo i test.

Foto di cortesia: Thairath

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!