Gli espatriati di Huay Yai esprimono disappunto per la decisione di mantenere un insediamento informale nell'area

Huay Yai-

Secondo quanto riferito, il comune di Huay Yai ha rilasciato un permesso a quelli che i vicini espatriati possono solo descrivere come alloggi in baraccopoli, noti anche come insediamento informale, secondo i residenti che vivono vicino alla comunità in questione.

-=-=-=-=-=-=-==-=-=-
I residenti di Huay Yai sono rimasti sbalorditi dalla decisione di consentire a oltre 20 strutture di latta su 4 rai di ex terreni agricoli di cocco che ospitano lavoratori edili migranti stranieri, dove non è stato possibile vedere immediatamente l'esecuzione di lavori di costruzione.
- = - = - = - = - = - = - = - = - = - = -
Le strutture di latta sono state erette nel maggio di quest'anno senza un permesso, secondo i residenti espatriati di Huay Yai, essendo quindi uno sviluppo illegale. A seguito delle denunce dei residenti, agli organizzatori dello sviluppo sarebbe stata data l'opportunità dal comune di Huay Yai di richiedere un permesso, piuttosto che emettere un ordine di demolizione e rimozione che, secondo loro, è ciò che i residenti espatriati interessati considerano dovrebbe è stata la linea d'azione corretta.
-=-=-=-=-=-=-=-=-==-=–
La notizia di questa settimana del rilascio del permesso è stata uno shock, provocando incredulità tra i residenti su come il comune potesse concedere un permesso a ciò che i residenti nelle vicinanze consideravano alloggi e servizi di così bassa qualità. Inoltre, i residenti delle comunità vicine erano preoccupati per il fatto che l'attuale pandemia di Covid fosse prevalente in molti di questi tipi di campi.
-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=
Un residente espatriato, il cui nome è stato nascosto su loro richiesta e sarà indicato come M per l'articolo, ha dichiarato alla stampa:
“La Thailandia non potrà mai elevare la sua immagine impoverita e attrarre investimenti esteri più abbienti mentre i Comuni continuano su questa strada”
-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-
Il comune ha dichiarato che il permesso non è rinnovabile e dura solo un anno, ma non ha specificato un altro permesso l'anno prossimo può essere richiesto, secondo M, e come M ha affermato:
“Dato che è stato rilasciato un permesso, il Comune non sarebbe in una buona posizione per rifiutare domande future, sia su questo sito che su altri nella zona, quindi ci aspettiamo che Huay Yai non sia così attraente in futuro o come lo era , che ci ha attratto a vivere qui”.
-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–==
Al momento della stampa non era disponibile un commento o una dichiarazione immediata dell'organizzatore dell'insediamento informale, che non è stato specificamente nominato dalla stampa o del comune.
-=-=-=-=–=-=-=-=-=-=
M e altri residenti preoccupati delle vicine comunità di espatriati hanno promesso di continuare a portare avanti la questione con il comune locale.
-=-=-=-=-=-=-=-=–=
Quello che precede è un invio del lettore pubblicato con piena autorizzazione e autorizzazione dai media TPN. Le dichiarazioni, i pensieri e le opinioni dell'organizzazione/delle persone coinvolte nella presentazione sono interamente loro e potrebbero non rappresentare necessariamente quelli dei media TPN e del suo personale.
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/