Abate monaco buddista ricercato dalla polizia thailandese dopo aver presumibilmente bevuto alcol e fumato erba al tempio di Nakhon Sri Thammarat

Nakhon Sri Thammarat -

Un abate buddista di un tempio locale a Nakhon Sri Thammarat sarebbe fuggito dopo essere stato ricercato dalla polizia provinciale per aver presumibilmente bevuto alcol e fumato erba nel suo cubicolo in un tempio locale.

L'indagine è iniziata dopo che diverse foto dell'abate di un tempio nel distretto di Nopphitam sono state ampiamente condivise sui social media dieci giorni fa, mostrando quelli che sembravano essere due monaci buddisti che bevevano una lattina di birra e accendevano un accendino per fumare quella che sosteneva essere cannabis.

Alle 10:30 di mercoledì 24 novembre, Natphon Brahminpoon, vice capo del distretto senior, e la polizia del distretto di Nopphitam sono arrivati al tempio per indagare e hanno scoperto che l'abate e il suo compagno monaco che si vedono nelle foto avevano già lasciato il tempio da ieri.

Secondo i testimoni, l'abate sessantenne, il cui titolo di monaco è noto come Phra Kru Kanta Dhammathat, aveva lasciato il suo posto martedì e aveva detto ai suoi compagni che stava prendendo un camioncino dal tempio per ripararlo in qualche provincia della regione centrale e non sapeva quando sarebbe tornato.

Interrogati sul comportamento inappropriato dell'abate, i residenti locali che vivono nelle vicinanze del tempio hanno concordato che il monaco era spesso visto bere birre e fumare marijuana.

La polizia locale ha poi continuato le indagini per identificare la posizione dei monaci accusati per un procedimento legale. I media TPN notano che questo tipo di comportamento, specialmente il bere alcolici, è condonato ai monaci buddisti.

Foto per gentile concessione: "อยากดังเดี๋ยวจัดให้รีเทิร์น 1" Pagina Facebook

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Hai bisogno di un'assicurazione Covid-19 per il tuo prossimo viaggio in Thailandia? Clicca qui.

Seguiteci su Facebook

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!