La moglie 45enne avrebbe trovato il marito a letto con un'altra donna e lo avrebbe attaccato con un coltello da macellaio a Pattaya

Banglamung/Pattaya, Chonburi -

Un uomo thailandese di 50 anni è stato trovato pesantemente sanguinante dopo che sua moglie lo ha attaccato con un coltello da macellaio dopo aver trovato un'altra donna a letto con lui in una stanza a Banglamung martedì sera (16 novembre).

La polizia della città di Pattaya è stata informata dell'incidente alle 22:00 in una stanza in Soi Chalerm Phrakiet 19 a Nongprue.

La polizia, i soccorritori e il Pattaya News sono arrivati nella stanza e hanno trovato il signor Sombat, 50 anni, il cui cognome è stato nascosto dalle forze dell'ordine, che sanguinava pesantemente per una ferita da taglio alla testa. È stato immediatamente portato in un ospedale locale per assistenza medica.

Un coltello da macellaio è stato trovato in un bidone della spazzatura nelle vicinanze. La signora Watchasa, 45 anni, moglie di Sombat, stava aspettando la polizia sulla scena.

Watchasa ha detto alla polizia di Pattaya e ai giornalisti: "Mio marito ed io avevamo precedentemente litigato spesso. Ero andata a stare da mio fratello a casa sua per qualche tempo a causa dei nostri litigi, lasciando mio marito nella nostra vecchia stanza. Sono tornata nella stanza questa sera per prendere alcune cose e mio marito non si aspettava la visita".

"Ho trovato mio marito che faceva sesso con un'altra donna. Ho perso la calma, ho preso il coltello dalla cucina e l'ho attaccato. Non ho fatto del male all'altra donna (il cui nome è stato nascosto dalla polizia)". Ha dichiarato Watchasa, ammettendo le sue azioni alla polizia.

La polizia di Pattaya ha preso in custodia Watchasa e ha dichiarato che avrebbe discusso potenziali accuse legali una volta che Sombat si fosse ripreso dalle cure mediche in un ospedale locale.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

[newsletter]