Il premier thailandese promette di aumentare l'attenzione sulla soluzione dei problemi del cambiamento climatico in Thailandia durante la conferenza COP26, incontra i leader mondiali

Glasgow -

Il primo ministro tailandese Prayut Chan-O'Cha ha promesso di aumentare l'attenzione sulla soluzione dei problemi del cambiamento climatico in Thailandia durante la COP26, la conferenza delle parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, che si tiene a Glasgow, in Scozia, ieri 1 novembre.

Durante il suo discorso al World Leaders Summit, il primo ministro ha menzionato che la Thailandia ha precedentemente fissato il NAMA (Nationally Appropriate Mitigation Actions) sotto la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici per ridurre le emissioni di gas serra di almeno 7% entro il 2020. Tuttavia, la Thailandia ha superato l'obiettivo di più di due volte prima del termine previsto.

Prayut ha anche detto che la Thailandia era disposta ad aumentare i suoi obiettivi per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050 e le emissioni nette-zero entro il 2065 se il paese ricevesse il sostegno e la tecnologia con la cooperazione internazionale.

"Vorrei esprimere la disponibilità della Thailandia ad aumentare completamente il livello di risoluzione del problema del clima con tutti i mezzi per raggiungere gli obiettivi e gli standard internazionali", ha dichiarato.

Alla fine della riunione, il primo ministro ha esortato tutti i paesi a prendersi cura del mondo, perché "non abbiamo tutti una 'seconda possibilità'" per quanto riguarda le soluzioni al cambiamento climatico. "Perché non abbiamo un "secondo mondo" che è la nostra casa come questo mondo", ha aggiunto.

Dopo la conferenza, il primo ministro ha anche salutato e avuto una breve conversazione con i leader mondiali, tra cui il premier del Regno Unito Boris Johnson e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!