Il ministro dei trasporti thailandese visita due aeroporti internazionali per lo screening di preparazione prima della riapertura del paese a novembre

Bangkok -

Il ministro dei trasporti Saksayam Chidchob ha fatto visita a due aeroporti internazionali della capitale oggi, 20 ottobre, per osservare le procedure di preparazione e di screening sanitario prima della riapertura del paese prevista per novembre.

La visita ha seguito l'ordine del primo ministro Prayut Chan-O'Cha di ispezionare la preparazione per sostenere la politica di riapertura del paese del governo in sei aeroporti internazionali a livello nazionale, cioè l'aeroporto Don Mueang, l'aeroporto Suvarnabhumi, l'aeroporto Chiang Mai, l'aeroporto Mae Fah Luang Chiang Rai, l'aeroporto Hat Yai e l'aeroporto Phuket.

Per quanto ne sappiamo, la Thailandia accoglierà stranieri completamente vaccinati da almeno 10 paesi a basso rischio, che non sono stati ancora finalizzati dal governo, per viaggiare nel paese senza quarantena obbligatoria da novembre. Essi devono portare un risultato negativo di un test Covid-19 RT-PCR che è stato testato per non più di 72 ore prima di arrivare nel regno. TPN media nota che nessuna di queste proposte e piani sono ancora ufficiali, tuttavia. Questo è previsto possibilmente verso la fine di questa settimana.

Anche se la maggior parte dei regolamenti e dei requisiti non sono stati ancora annunciati dal governo, The TPN Media ha riassunto i dettagli della politica finora qui:

Analisi: Tutti i dettagli attualmente noti sulla riapertura di Pattaya e altre parti della Thailandia ai turisti stranieri vaccinati senza quarantena dal 1° novembre

Il ministro Saksayam ha detto durante la visita che le procedure di screening per i turisti in arrivo erano sistematiche e concise.

Ha detto alla stampa: "Il periodo di screening ha richiesto circa 25 minuti a persona, che è cinque minuti più veloce di quello che hanno fatto a Phuket Sandbox".

"Il governo ha anche stimato che circa 10.000 passeggeri al giorno sarebbero arrivati all'aeroporto Don Mueang durante il primo periodo della riapertura, rappresentando circa il 20% del totale dei passeggeri che viaggiano in Thailandia durante il periodo pre-Covid nel 2019. Abbiamo creduto che tutti e sei gli aeroporti internazionali sarebbero stati 100% pronti a sostenere la politica di riapertura del paese".

Foto di cortesia: Pubblica oggi

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!