235 persone, tra cui minorenni, arrestate in un "ristorante" a Khon Kaen per aver presumibilmente infranto le regole di Covid-19, bevuto alcol, fatto festa illegalmente

Khon Kaen -

Un totale di 235 clienti, tra cui nove minorenni, sono stati catturati in uno stabilimento locale nel distretto di Mueng della provincia di Khon Kaen nelle prime ore di questa mattina, 20 ottobre, per aver presumibilmente raccolto e bevuto illegalmente alcolici che violano gli ordini provinciali per prevenire la diffusione del Covid-19.

Più di 200 funzionari della polizia provinciale di Khon Kaen hanno condotto un'incursione nel ristorante situato su Maliwan road nel sottodistretto di Ban Ped intorno all'1:00 di oggi, dopo essere stati avvisati da un "cittadino preoccupato" che un sacco di clienti, che secondo quanto riferito superavano il numero limitato ordinato dal comitato provinciale, stavano visitando il posto al di fuori dell'orario legale di funzionamento e violando le regole di Covid-19 che proibiscono feste e riunioni sociali.

Durante la perquisizione delle cosiddette stanze VIP del locale, sono stati scoperti nove clienti che avevano meno di 18 anni tra le centinaia di frequentatori della festa. Le bevande alcoliche sono state trovate anche in bottiglie e contenitori di soda, mentre boccali di birra sono stati collocati discretamente sui tavoli, in un futile tentativo di nascondere il fatto che il locale stava servendo alcolici contro gli attuali ordini di Covid-19.

La polizia ha poi confiscato tutte le prove relative e ha trattenuto tutti i 235 clienti per lo screening per i test del Covid-19 ATK a spese del cliente, i controlli dei precedenti e i registri personali in un vicino auditorium universitario, che è un'area aperta al fine di ridurre il rischio di diffusione del Covid-19 poiché il tasso di infezione era ancora significativamente alto a Khon Kaen.

Inizialmente, tutti i 235 clienti sono stati accusati di raduni illegali e di condurre qualsiasi attività a rischio di diffusione del Coronavirus Covid-19. In base al severo decreto legge di emergenza, i clienti dovranno affrontare multe severe fino a decine di migliaia di baht e un potenziale periodo di prigione.

I luoghi di divertimento, come bar e discoteche, sono legalmente chiusi in tutta la nazione da aprile di quest'anno, quasi 7 mesi, in Thailandia. Ai ristoranti è vietato servire alcolici, tranne che in alcune zone con eccezioni come Phuket e Samui per motivi legati al turismo. Anche allora, l'alcool dovrebbe essere legalmente servito solo con pasti completi e parte di un'esperienza culinaria, non per festeggiare e mescolarsi, secondo la polizia.

Il divieto in corso a livello nazionale sulla vita notturna e sui locali legati all'alcol è stato sempre più criticato da cittadini, turisti ed ex-patrioti, dato che i raid quotidiani in tutta la Thailandia continuano ad arrestare centinaia di clienti, soprattutto in aree come Pattaya e Bangkok, che erano precedentemente note per la loro famosa scena notturna. Molte persone sui social media hanno espresso le loro preoccupazioni circa l'effetto che la proibizione in corso avrà sul turismo, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di arrestare i turisti per aver semplicemente bevuto una birra, molti dei quali si aspettano di andare nei locali notturni come parte della loro vacanza.

Il Center for Covid-19 Situation Administration, o CCSA, ha dichiarato che "prenderà in considerazione" l'apertura di locali di intrattenimento e bar entro il 1° dicembre, ma non l'ha promesso, portando a critiche ancora maggiori e a un numero crescente di proprietari di attività, che affermano di aver avuto zero assistenza finanziaria per il divieto prolungato e le chiusure, violando le regole. La maggior parte dei proprietari di attività commerciali arrestati di recente hanno detto che stavano semplicemente cercando di sfamare le loro famiglie e guadagnarsi da vivere, non avendo altre opzioni. Non era chiaro quali azioni sono state intraprese contro i proprietari di questo locale a Khon Kaen.

Foto per gentile concessione: nationtv

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!