SIRJAN FOULAD IRANIANO DIFENDE IL TITOLO DI CLUB ASIATICO MASCHILE PER L'IRAN DOPO QUATTRO SET THRILLER CONTRO AL-ARABI A NAKHON RATCHASIMA

Nakhon Ratchasima, Thailandia, - Sirjan Foulad iraniano ha timbrato il loro dominio sul 2021 Asian Men's Club Volleyball Championship dopo una combattuta vittoria 3-1 (25-19, 21-25, 25-23, 25-22) contro Al-Arabi Sports Club nell'emozionante showdown finale al Terminal 21 Hall venerdì.

Saber Kazemi ha contribuito con 28 punti tra cui 22 attacchi da 46 tentativi e 5 aces per Sirjan, mentre Mahdi Jelveh ha tenuto buona compagnia per contribuire con 14 punti. Felipe Bandero ha segnato un team-high 21 punti per Al-Arabi SC tra cui 17 uccisioni da 40 tentativi.

I campioni asiatici 2012 Club Al-Arabi Sports Club, cercando di dimenticare la perdita 1-3 per mano degli iraniani nella partita preliminare piscina, schierato una forte formazione guidata da asso spiker brasiliano Felipe Badero, serbo Konstantin Cupkovic e Renan Ribeiro, mentre Sirjan Foulad iraniano, l'unica squadra imbattuta nel torneo in rotta verso la resa dei conti finale del venerdì, era anche forte con artisti del calibro di Saber Kazemi, che ha atterrato il MVP al recente campionato asiatico senior maschile a Chiba, Giappone.

In una partita ad alto numero di ottani, entrambe le parti hanno combattuto duramente fin dall'inizio del primo set, con Saber Kazemi che ha messo in mostra il suo eccezionale attacco e le sue potenti capacità di servizio e Mahdi Jelveh che ha sparato attacchi veloci per aiutare Sirjan a passare avanti con tre punti di vantaggio al 19-16. L'iraniano Sirjan Foulad è scappato con attacchi combinati e un eccellente lavoro di squadra per l'emozionante vittoria 25-19.

Nel secondo set, i qatarini sono tornati a ruggire grazie a un blocco spettacolare punteggiato da punte imponenti di Felipe e Konstantin. Gli iraniani non hanno avuto risposta agli attacchi combinati ben organizzati e alle superbe abilità di gioco degli avversari. La battaglia in corso si è rivelata un compito facile per l'Al-Arabi Sports Club dopo aver lasciato i rivali dietro 21-18; le sostituzioni e il tempo di richiamo non hanno funzionato bene per gli iraniani che hanno commesso alcuni errori per dare la possibilità ai qatarini di concludere il set 25-21 e renderlo 1-1.

Scendendo di un set, gli iraniani hanno fatto una forte rimonta nel terzo set. La loro resilienza è stata mostrata attraverso il blocco spettacolare da Arash Keshavarzi e Mohammad Sadeghi seguito da alcuni potenti picchi momenti più tardi da Ramin Khani e Saber Kazami, che ha continuato a dominare con gli assediati Qatar incapaci di raccogliere qualsiasi tipo di risposta nel tratto finale. L'iraniano Sirjan Foulad ha commesso alcuni errori non forzati in attacco, ma è comunque riuscito a vincere il set 25-23.

Nel quarto set, Kazemi ha continuato a marcare la difesa, ma la comunicazione del Qatar ha cominciato a rompersi. L'attaccante Renan Ribeiro ha contribuito a migliorare gli attacchi della squadra, ma gli iraniani sono rimasti fermi con la loro difesa impenetrabile. Dopo aver preso un comando con un vantaggio di cinque punti a 21-16, Sirjan ha marciato sulla loro notevole corsa per catturare finalmente il set 25-22 per riportare la corona all'Iran.

Sirjan Foulad iraniano alla fine catturato il titolo finale, distruggendo i sogni dolci del Qatar di ripetere il loro secondo titolo asiatico Club maschile in cinque edizioni (2010, 2012, 2015, 2016 e 2021) avevano fatto alla resa dei conti finale.