I proprietari del controverso Waterfront Condo on Bali Hai Pier chiedono l'opportunità di riprendere la costruzione invece di demolire l'edificio

Pattaya -

L'impresa di costruzioni dietro il controverso Waterfront Condo su Bali Hai Pier, sotto ordine di demolizione, ha formalmente richiesto una licenza di ri-costruzione al municipio di Pattaya.

Molti residenti locali e turisti hanno notato l'imponente condominio di 53 piani che si trova incompleto e abbandonato all'entrata del molo di Bali Hai. La storia va avanti da molti, molti anni. Piuttosto che elencare l'intera storia passata qui, forniremo il nostro articolo di approfondimento completo qui sotto che dettaglia la storia del condominio e il suo passato controverso.

La storia del condominio abbandonato Waterfront vicino al molo di Bali Hai Pier a Pattaya

Nel settembre dell'anno scorso, il consiglio comunale di Pattaya ha sollecitato l'azione legale e la demolizione contro il controverso condominio Waterfront abbandonato al Bali Hai Pier, come si vede qui sotto. Un ordine di demolizione legale è stato fatto contro l'edificio e i proprietari.

Il Consiglio comunale di Pattaya sollecita un'azione legale, la demolizione, contro il controverso condominio abbandonato del Waterfront a Bali Hai Pier

L'ultima notizia pubblica sul condominio Waterfront è stata alla fine di novembre del 2020, in cui il sindaco della città di Pattaya, Sonthaya Khunplume, ha detto che ha pianificato di abbattere il condominio lui stesso usando le risorse della città se le società coinvolte non l'avessero fatto e fatturarle in seguito. L'articolo su questo è anche qui sotto.

Pattaya Pianificazione della città di Pattaya per abbattere e demolire il condominio abbandonato Waterfront sul molo di Bali Hai "ASAP" e fatturarlo ai proprietari

Ieri (9 ottobre)th), la Bali Hai Construction Company per conto della Bali Hai Company Limited, che ha precedentemente dichiarato di essere in bancarotta a causa di tutte le cause legali che circondano l'edificio, ha presentato ufficialmente una richiesta di permesso di ri-costruzione alla città di Pattaya nonostante l'ordine di demolizioneUn giro di eventi un po' sorprendente dopo quasi un anno senza notizie pubbliche. Dietro le quinte, tuttavia, complicate cause e discussioni hanno avuto luogo circa il condominio con argomenti appassionati da tutte le parti, secondo i funzionari della città di Pattaya.

Il problema principale del Waterfront, e il motivo per cui ha "messo in pausa" la costruzione nel 2014 era il seguente, tratto dal nostro articolo più recente sul condominio nel novembre del 2020:

"Lo sviluppo dell'edificio è stato in corso per oltre un decennio e l'edificio ha interrotto la costruzione in seguito a molte cause legali da parte di privati cittadini e gruppi ambientalisti che sostenevano che l'edificio era illegale e bloccava quello che chiamavano il punto di vista ben amato dalla collina di Pattaya, così come, secondo quanto riferito, oscurava la vista di un importante memoriale di un famoso ammiraglio e principe reale, Abhakara Kiartivongse - principe di Chumphon, che secondo quanto riferito offendeva molte persone thailandesi. La compagnia dietro l'edificio, nel frattempo, ha ripetutamente affermato che tutti i loro documenti e permessi sono stati richiesti legalmente".

Queste cause e ora otto anni di dramma avanti e indietro tra più parti, che è ben riassunto negli articoli precedentemente collegati, hanno continuato a colpire i blocchi stradali. Il Waterfront è sotto un ordine di demolizione legale, tuttavia, la questione di chi e come avrebbe abbattuto l'edificio ha trattenuto la situazione per un anno, secondo il municipio di Pattayamentre l'edificio rimane quello che molti residenti locali chiamano un enorme pugno nell'occhio.

La società Bali Hai Construction ha dichiarato nella sua domanda per una licenza di ricostruzione che sono disposti a demolire più piani dell'edificio per evitare di bloccare la vista dal Pattaya Viewpoint e offendere i gruppi ambientalisti. Sono anche disposti a placare le preoccupazioni per il traffico aggiuntivo costruendo collegamenti con le strade vicine. TPN media nota, tuttavia, che demolire solo otto piani, come proposto nella recente documentazione rilasciata dalla città, non cambierebbe sostanzialmente la vista bloccata dal Pattaya Viewpoint, secondo diversi gruppi ambientali locali.

In questo momento, tuttavia, i funzionari della città di Pattaya hanno detto che non possono permettere alla Bali Hai Construction Company di riprendere immediatamente la costruzione perché non sta seguendo la legge sul controllo delle costruzioni. La parte anteriore dell'edificio che si trova accanto al Bali Hai Pier non si collega alle strade pubbliche su entrambi i lati, secondo il municipio di Pattaya, e sta anche invadendo il suolo pubblico. Entrambi questi fattori imprigionerebbero la zona con problemi di traffico, secondo il municipio di Pattaya. La Bali Hai Construction Company ha precedentemente contestato l'affermazione che stanno invadendo il suolo pubblico, anche se questo dipende se si sta misurando la distanza dall'edificio al mare o dall'edificio alla fine del molo, come alcuni gruppi ambientalisti hanno precedentemente affermato.

Come accennato in precedenza, la città di Pattaya ha già ordinato la demolizione dell'edificio e ha ottenuto l'approvazione legale, tuttavia, a causa di molteplici questioni su come abbattere l'edificio in modo sicuro e soprattutto su chi sarebbe responsabile dei costi, la demolizione non è ancora avvenuta, nonostante sia stata ordinata ufficialmente oltre un anno fa.

I funzionari della città di Pattaya hanno anche dichiarato che non è legalmente chiaro se la richiesta di licenza di ri-costruzione può essere fatta dopo che l'ordine di demolizione è stato emesso. C'è anche, come notato nei nostri articoli di riferimento di cui sopra, decine di cause legali in corso tra gli inquilini che hanno pagato un condominio in anticipo e i proprietari dell'immobile, che potrebbero complicare il processo. I residenti thailandesi sui social media, dopo aver appreso la notizia che i proprietari dell'edificio stavano tentando di chiedere il permesso di ricominciare a costruire, sembravano essere quasi universalmente contrari secondo i commenti letti dal team di TPN durante la notte, con alcuni di quelli coinvolti con i gruppi ambientali locali che si sono detti disposti a presentare potenzialmente altre cause per bloccare qualsiasi azione del genere.

Per ora, sembra che l'edificio continuerà ad essere legato in un complicato, complesso e apparentemente infinito incubo legale senza una tabella di marcia, nota TPN media.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

[newsletter]

 

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!