Dieci persone arrestate dopo l'irruzione della polizia nella sauna di Bangkok, droga sequestrata

Bangkok -

La polizia ha fatto irruzione in una festa per soli uomini in una sauna a Wang Thong Lang dopo la mezzanotte di ieri, sabato, (9 ottobreth), e un totale di dieci persone sono state arrestate. Secondo la polizia Wang Thonglang, hanno anche sequestrato vari tipi di droga.

Venti poliziotti della Divisione di supervisione del benessere dei bambini e delle donne e la polizia di Wang Thonglang hanno fatto irruzione in una sauna in Soi Ramkhamhaeng 21 a Plubpla alle 12:30.

La polizia è arrivata all'enorme edificio in seguito alle soffiate di un cittadino anonimo con sale karaoke, piscine, una sauna e 50 stanze private. In totale, dieci persone sono state arrestate, compreso il proprietario del locale, un uomo thailandese di 63 anni. Secondo la polizia di Bangkok, le dieci persone arrestate sono state trovate a fare festa senza maschere o distanze sociali secondo le regole Covid-19 in vigore e a consumare droghe e alcol. La polizia ha sequestrato vari tipi di droghe come metanfetamina e Viagra, secondo i loro rapporti.

Il colonnello Theerachai Chamnanmor della Divisione di supervisione del benessere dei bambini e delle donne ha detto alla stampa thailandese associata: "Questo posto era già stato perquisito nel maggio di quest'anno per aver violato gli ordini di chiusura a causa del rischio di diffusione del Covid-19. L'ultima volta sono state arrestate 57 persone. È chiaro che non sono a conoscenza della legge o la stanno ignorando e stanno potenzialmente diffondendo il Covid-19 visto che hanno riaperto di nuovo".

"Il proprietario del locale, il signor Nu o Jae Nu, 63 anni, ha ammesso le accuse contro di lui. Ha sostenuto che la polizia di Bangkok non sapeva che avevano riaperto e pensava che sarebbero stati al sicuro visto che hanno meno di 25 persone riunite. Chiaramente non sa che i limiti di raduno non si applicano alle feste illegali, specialmente intorno all'alcol, che rimane contro le misure di controllo Covid-19. Naturalmente, anche il consumo di droga è sempre contro la legge". Ha aggiunto Theerachai.

"Il signor Nu è accusato di aver infranto il decreto di emergenza per controllare il Covid-19, di aver venduto illegalmente alcolici e di aver gestito un luogo di intrattenimento senza licenza, soprattutto quando tutti questi luoghi sono stati chiusi per sei mesi a causa del Covid-19. Nel frattempo, le altre nove persone arrestate sono accusate di fare uso di droghe illegali". Ha concluso Theerachai.

I nomi delle nove persone arrestate non sono stati rilasciati da Theerachai, tuttavia, tutti sono rimasti in custodia al momento della stampa, secondo le sue dichiarazioni alla stampa associata thailandese.

FOTO: Dailynews

FONTE: Dailynews

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter e riceverete tutte le nostre notizie in un'unica e-mail giornaliera senza spam Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

[newsletter]

 

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!