L'associazione medica tailandese si oppone fermamente all'idea del ministro del DES di legalizzare le sigarette elettroniche

Nazionale -

L'Associazione Medica della Thailandia oggi, 6 ottobre, ha presentato una lettera di opposizione al primo ministro thailandese riguardo alla Economia e società digitali (DES) La dichiarazione di ieri del ministro di voler legalizzare le sigarette elettroniche in Thailandia.

Il Dr. Amorn Leelarasamee, in qualità di Presidente dell'Associazione Medica della Thailandia, insieme ai rappresentanti dei Collegi Reali Medici, l'Alleanza Nazionale per la Thailandia libera dal tabacco e l'Alleanza dei Professionisti della Salute Thailandesi contro il tabacco, ha consegnato una lettera aperta al Primo Ministro Prayut Chan-O'Cha per opporsi alla proposta del Ministro del DES Chaiwut Thanakhamanusorn di legalizzare le sigarette elettroniche.

La risposta seguì la dichiarazione pubblica di ieri dello stesso Chaiwut che voleva rendere legali le sigarette elettroniche e il vaping perché credeva che potesse ridurre il rischio per la salute dei fumatori.

Il dottor Amorn ha detto all'Associated Press che la sigaretta elettronica è stata originariamente prodotta per sostituire il mercato delle sigarette tradizionali. Diverse ricerche internazionali hanno anche dimostrato reciprocamente che le e-sigarette sono chiaramente dannose per la salute individuale.

Lo specialista ha detto: "Le sigarette elettroniche contengono nicotina, che è una sostanza che crea dipendenza ed è molto difficile da smettere. Potrebbe anche causare l'infiammazione e il restringimento dei vasi sanguigni nel sistema circolatorio, così come varie malattie croniche a lungo termine.

"Il liquido consisteva anche nel profumo di estratti di fiori e frutta, rendendo gli odori e i sapori piacevoli e popolari tra i giovani. Tuttavia, un processo di combustione all'interno della serpentina di riscaldamento causerebbe cancerogeni nocivi nel corpo".

Per quanto riguarda la dichiarazione del ministro Chiwut che dice che 67 paesi hanno permesso la vendita legale di sigarette elettroniche, il dottor Pramuk Mutirangkun del Royal College of Surgeons ha aggiunto che quei paesi hanno le loro limitazioni per il vaping e non hanno venduto indipendentemente.

"Inoltre, ci sono molti altri paesi che vietano la vendita e il vaping perché il loro governo ha dato la priorità alla salute delle persone. L'Associazione Medica e le sue associazioni, quindi, si oppongono fermamente alla considerazione del DES sulla legalizzazione e l'importazione e la vendita di sigarette elettroniche in Thailandia e vorrebbero chiedere una campagna antifumo e contro le sigarette elettroniche per la salute dei thailandesi."

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!