Migliaia di famiglie in 17 province nazionali gravemente colpite da grandi inondazioni dalla scorsa settimana

FOTO: Matichon

Nazionale -

Circa 17 province stanno soffrendo per le inondazioni causate dalla tempesta tropicale "Dianmu" da giovedì scorso, danneggiando 197.795 famiglie con 7 morti e 1 disperso, ha riferito oggi, 29 settembre, il Dipartimento per la prevenzione e la mitigazione dei disastri.

A Chaiyaphum e Nakhon Ratchasima, due delle province più colpite, più di 160.000 rai di terreno sono stati danneggiati. Il livello dell'acqua avrebbe raggiunto i 2 metri nelle aree situate vicino al fiume Chi, così come nei piccoli ruscelli e sulle rive del fiume. Anche le strade collegate tra le due province sono state interrotte.

Alcune case sono state sommerse perché il livello dell'acqua ha raggiunto i tetti delle abitazioni locali. Molte auto, camioncini e motociclette sono stati abbandonati sulle strade allagate. Un abitante del villaggio ha detto che questa inondazione è stata grave come quella del 2011, che è stato l'ultimo grande evento alluvionale in Thailandia.

Le autorità provinciali hanno avvertito i residenti locali nelle aree ad alto rischio di evacuare e prepararsi all'aumento del livello dell'acqua. Sono stati predisposti centri di evacuazione per coloro le cui case sono state gravemente sommerse e sono state installate stazioni di pompaggio per ridurre potenzialmente i danni.

FOTO: Matichon

Per quanto riguarda le parti centrali della Thailandia, il livello dell'acqua nella diga di Chao Phraya ha scaricato 2.784 metri cubi/secondo alle 16:00, considerato il più alto scarico del 2021 finora. Lo scarico costante dell'acqua ha ampiamente danneggiato 6 sottodistretti, 33 villaggi e 793 famiglie.

Samnao Makum, un ex capo villaggio del comune di Pho Nang Dam della provincia di Chainat, ha detto ai giornalisti che le autorità e i volontari hanno riempito sacchi di sabbia nelle zone ad alto rischio, ma non sono riusciti a bloccare le correnti nelle strutture ricettive locali, dato che il livello dell'acqua è aumentato rapidamente durante la notte.

Samnao ha detto: "Circa 153 famiglie sono state inondate e le strade sono state interrotte con livelli d'acqua di circa 50-150 centimetri. Anche se quest'area rischiava di essere danneggiata dalle inondazioni ogni anno, gli abitanti del villaggio non riuscivano ad abituarsi".

Molte persone si sono anche rifiutate di lasciare le loro case perché non si erano preparate a impacchettare le loro cose e pensavano di poter superare le inondazioni. Alcuni avevano anche paura dei potenziali furti. Le strutture necessarie, come i servizi igienici, l'elettricità e l'acqua potabile, non erano state adeguatamente fornite dalle autorità locali, secondo i residenti locali.

"Gli abitanti del villaggio che sono riusciti a lasciare le loro case non sapevano dove stare. Vorrei esortare le agenzie competenti ad aiutarli urgentemente il più presto possibile", ha dichiarato l'ex capo villaggio.

I media TPN continueranno ad aggiornare sulla situazione delle inondazioni in Thailandia.

FOTO: Matichon

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!