Sette sospetti arrestati a Bangkok per presunto hacking dei dati di registrazione e vendita di posti premio nelle code di vaccinazione Covid-19

FOTO: Manager Online

Bangkok -

Sette sospetti sono stati arrestati in sei zone di Bangkok questa mattina, 27 settembre, a seguito di un'indagine della polizia, che accusa il gruppo di aver violato congiuntamente i dati di registrazione e venduto posti premio nelle code di vaccinazione Covid-19 alla Bangsue Grand Station.

L'arresto è stato condotto congiuntamente dalla Royal Thai Police, dalla Divisione di Soppressione del Crimine e dalla Divisione di Soppressione del Crimine Tecnologico (TCSD) dopo che i rappresentanti dell'Istituto di Dermatologia avevano presentato delle denunce ai funzionari alla fine di luglio, affermando che c'erano dei criminali informatici che avevano violato i dati del computer e fatto delle modifiche alla lista delle persone che avevano diritto a ricevere una vaccinazione Covid-19 alla Bangsue Grand Station.

FOTO: Manager Online

 

Secondo l'indagine, circa 1.000 nomi sono stati stranamente cambiati e aggiunti dopo l'orario di funzionamento dalle 9:00 PM alle 12:00 AM. il 26 luglio. Le autorità hanno poi ordinato la cancellazione delle modifiche illegali.

Il gruppo di persone che sono state falsamente aggiunte per gli appuntamenti era arrivato ai centri il 28 e non ha ricevuto la vaccinazione. Tutti loro si sono lamentati e hanno chiesto alle autorità perché i loro nomi non erano nelle liste quando avevano già pagato per una coda. Dall'indagine iniziale, le vittime sono state addebitate tra i 200 e i 1.000 baht per un posto premium nella coda di vaccinazione, che non faceva parte della politica del Dipartimento di Medicina.

Un comitato speciale d'indagine, quindi, è stato istituito per indagare ulteriormente sulla rete per mesi e alla fine ha portato al grande arresto di sette sospetti in diverse aree intorno alla capitale intorno alle 18:00 di oggi.

FOTO: Manager Online

I sette sospetti erano tutti di nazionalità thailandese e le autorità hanno rivelato i loro nomi di battesimo: Pakhamon, Vichayapong, Sureenat, Jumphon, Bundita, Karitima e Hathaichanok.

Tutti loro sono stati accusati di accedere congiuntamente e illegalmente a qualsiasi sistema informatico con misure di sicurezza specifiche che non erano per il loro uso e per danneggiare, distruggere, correggere, cambiare o modificare illegalmente i dati informatici di terzi.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!

Avviso su Facebook per l'UE! Devi effettuare il login per visualizzare e pubblicare i commenti su FB!