La settimana in Thailandia: I creatori di contenuti Onlyfans potrebbero affrontare accuse legali, bozza della legge sul controllo delle malattie approvata, riduzione del periodo di quarantena a 7 giorni da proporre, e altro ancora

Ecco uno sguardo in alto NAZIONALE Storie, scelte dal nostro team di Pattaya News/TPN National, della scorsa settimana, dal 19 al 25 settembre, con alcuni commenti. Non sono in un particolare livello di importanza, ma sono elencati nell'ordine della data di pubblicazione.

1. La polizia thailandese avverte che usare Onlyfans per creare contenuti con nudità o pornografia è illegale, potrebbe portare anni di prigione e multe enormi

L'avvertimento ha seguito la convocazione di un noto account di Onlyfans conosciuto come 'Kai Nao' da parte della polizia reale thailandese la scorsa settimana. La polizia ha sostanzialmente detto che creare contenuti pornografici su Onlyfans e servizi simili mentre si è in Thailandia è illegale e viola il Computer Crime Act e la sezione 287 del codice penale per quanto riguarda il possesso di pornografia. L'avvertimento e la convocazione della star di Onlyfans avevano suscitato reazioni negative tra i social media thailandesi, affermando che il governo non dovrebbe intraprendere azioni legali contro i maggiorenni che decidono come presentarsi.

La polizia thailandese avverte che usare Onlyfans per creare contenuti con nudità o pornografia è illegale, potrebbe portare anni di prigione e multe enormi

2. Il governo thailandese approva la bozza della legge sul controllo delle malattie, decreto d'emergenza da "valutare ulteriormente"

Un chiarimento è stato fatto dal portavoce del governo thailandese dopo che la fine dell'estensione del decreto di emergenza alla fine di settembre era stata menzionata dai media thailandesi, con conseguente scioglimento automatico del CCSA (Center for Covid-19 Situation Administration). Il governo ha dichiarato che tali annunci sono stati fraintesi, poiché non ha ancora accettato di porre fine al decreto di emergenza e al CCSA, ma ha solo approvato una bozza modificata della legge sul controllo delle malattie. L'emendamento permetterebbe essenzialmente al governo di sostituire le leggi del decreto di emergenza, ma questo deve ancora essere ulteriormente considerato dal CCSA e dal Gabinetto e potrebbe non accadere presto.

Il governo thailandese approva la bozza della legge sul controllo delle malattie, decreto d'emergenza da "valutare ulteriormente"

3. La FDA tailandese rifiuta le iniezioni di vaccino Sinopharm Covid-19 nei bambini sopra i 3 anni

La FDA tailandese ha deciso di respingere la richiesta del distributore Sinopharm di estendere la fascia d'età legittima per l'uso di Sinopharm ai bambini oltre i 3 anni, ragionando sul fatto che attualmente non ci sono dati sufficienti sulla sicurezza e l'efficacia del vaccino nella prevenzione della malattia nella fascia d'età dai 3 ai 17 anni. Tuttavia, avrebbero riconsiderato la questione se l'azienda avesse fornito ulteriori informazioni sulla sicurezza e l'efficacia ottenute dall'uso di emergenza nei bambini in altri paesi.

La FDA tailandese rifiuta le iniezioni di vaccino Sinopharm Covid-19 nei bambini sopra i 3 anni

4. Il ministero della salute pubblica thailandese propone la riduzione del periodo di quarantena a 7 giorni per i visitatori vaccinati

La riduzione dei giorni di quarantena per coloro che entrano in Thailandia via terra, mare, aria sarà applicata allo stesso standard indipendentemente dalla nazionalità, secondo la proposta della Salute Pubblica. L'abbassamento della proposta di quarantena può essere classificato in 7-10-14 giorni, a seconda delle condizioni individuali di vaccinazione. Tutti i dettagli della proposta, che sarà presentata all'assemblea generale del CCSA questo lunedì, si possono trovare nell'articolo qui sotto.

Il ministero della salute pubblica thailandese propone la riduzione del periodo di quarantena a 7 giorni per i visitatori vaccinati

E questo è tutto per questa settimana. Grazie come sempre per aver letto il Pattaya News/TPN News!

Psst....vuoi vedere di più? Guarda il nostro TikTok qui