Sei monaci e seguaci buddisti arrestati al tempio di Chiang Mai per aver bevuto e essersi riuniti per una festa con barbecue

FOTO: Thairath

Chiang Mai -

Un gruppo di monaci locali e un seguace sono stati sorpresi in un'abitazione a Wat Pansao nel distretto di Mueang Chiang Mai, Chiang Mai, per aver violato la legge sulle malattie trasmissibili, riunendosi per una festa con barbecue e bevendo alcol.

La polizia della stazione di polizia di Phu Ping Ratchaniwet è arrivata al tempio domenica sera dopo aver ricevuto le lamentele di un cittadino preoccupato che i monaci del tempio avevano organizzato una festa in cui si beveva birra, facendo rumori forti e violando sia le discipline monastiche del buddismo che le leggi di Covid-19 che vietano le riunioni intorno all'alcol.

Sei monaci e un seguace sono stati scoperti a godersi la festa con decine di lattine di birra e bevande alcoliche all'interno del cubicolo. Tutti loro hanno presumibilmente ammesso di aver bevuto e sono stati trovati con una quantità non specificata di alcol nel sangue.

FOTO: Thairath

Sono stati accusati per un raduno illegale che mette a rischio la diffusione del Covid-19 Coronavirus secondo la legge sulle malattie trasmissibili e sono stati portati alla stazione di polizia di Phu Ping Ratchaniwet per un procedimento legale.

L'indagine iniziale ha rivelato che quattro dei monaci arrestati erano abati locali di Wat Pan Sao, Wat Yang Kuang, Wat Hua Fai e Wat Ban Ping che si trovano nel centro di Chiang Mai.

I sette monaci sono stati espulsi dall'ordine monastico dal capo monastico di Chiang Mai situato a Wat Upakhut.

I sette sono andati in tribunale questa mattina e sono stati condannati a 15 giorni di prigione, sospesi per un anno, e a una multa di 10.000 baht ciascuno.

La notizia è diventata virale sui social media, non solo per il fatto di essere monaci, ma perché quattro di loro sono abati (monaci capo) e ben noti nella zona di Chiang Mai dai residenti locali.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Seguiteci su Facebook,

Unisciti a noi su LINE per gli avvisi di notizie!