Il rapper thailandese di 18 anni ha multato di 2,000 baht alla stazione di polizia di Bangkok per aver insultato pubblicamente il primo ministro thailandese online

FOTO: Prachachat

Bangkok-

La giovane rapper thailandese Danupha Kanateerakul, meglio conosciuta come "Milli", è stata multata di 2,000 baht in una stazione di polizia di Bangkok questa mattina, 22 luglio, dopo essere stata accusata di aver diffamato il primo ministro Prayut Cha-O'Cha in seguito ai suoi post online e alla canzone composta contro il Presidente del Consiglio, secondo una denuncia.

Ciò ha fatto seguito alle denunce di Apiwat Khanthong, viceministro dell'Ufficio del Primo Ministro e avvocato di Prayut Chan-O'Cha, che ha detto alla polizia della stazione di polizia di Nang Loeng di perseguire la famosa rapper donna per insulti pubblici ai sensi della sezione 393 del Criminal Code dopo che sarebbe stata politicamente e pubblicamente "chiamando fuori" il Primo Ministro tramite il suo account Twitter e criticando il Primo Ministro, secondo la sua dichiarazione.

FOTO: Thaipost

Milli, che è arrivata alla stazione di polizia intorno alle 9:32, avrebbe confessato le sue azioni. L'accusatore ha quindi negoziato il caso ed è arrivato a un compromesso reciproco. I funzionari, quindi, hanno multato di 2,000 baht contro il rapper 18enne e hanno revocato il procedimento penale.

Secondo l'avvocato, Milli aveva commentato sgarbatamente la gestione del governo relativa alla situazione del Covid-19 sui suoi post su Twitter, legalmente considerati come insulti pubblici attraverso la pubblicità.

Ha insistito sul fatto che commentare e criticare solo sulle piattaforme online non considera una violazione poiché i commenti e le opinioni possono essere fatti secondo i diritti fondamentali.

FOTO: Prachachat

Il comandante della prima divisione della polizia di Bangkok, Prasai Jittasonthi, ha detto ai giornalisti che la polizia avrebbe continuato a monitorare se ci fossero altre persone responsabili di un reato simile. Se così fosse, sarebbero stati convocati anche in questura. Si riferiva a un presunto gruppo di una ventina di celebrità che erano state identificate dal governo per aver insultato il governo o il PM negli ultimi giorni.

Nel frattempo, un gruppo di sostenitori di Milli e attivisti pro-democrazia, tra cui Jarupat “Pai Daodin” Boonpattararaksa, si sono riuniti alla stazione di polizia per mostrare il loro sostegno morale all'artista. C'è stato un piccolo disaccordo tra il gruppo ei funzionari, ma la situazione è rimasta tranquilla per tutta la mattinata.

Se non hai familiarità con Milli, ecco uno dei suoi video più popolari, che si sente spesso nei nightclub e nei bar thailandesi (quando sono aperti):

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui! OPPURE, inserisci la tua e-mail qui sotto!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2021!

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Flipboard, o Tumblr

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti qui sotto.

Vuoi fare pubblicità con noi o richiedere informazioni sulla promozione della tua attività, evento, beneficenza o evento sportivo? Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

Hai un suggerimento sulle notizie generali, un comunicato stampa, una domanda, un commento, ecc? Non siamo interessati alle proposte SEO. Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

invio
recensione dell'utente
4 (1 votazione)
No Meechukhun
Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.