La settimana della Thailandia in rassegna: Il primo ministro tailandese promette la riapertura del paese in 120 giorni, CCSA rilassa le misure di prevenzione sanitaria a livello nazionale, Bangkok approva la riapertura di otto imprese

Ecco uno sguardo in alto NAZIONALE Storie, scelte dal nostro Pattaya News/TPN National team, della scorsa settimana, dal 14 al 20 giugno, con alcuni commenti. Non sono in un particolare livello di importanza, ma sono elencati nell'ordine della data di pubblicazione.

FOTO: Matichon

1. Il primo ministro thailandese punta alla riapertura completa del paese per i turisti stranieri vaccinati entro 120 giorni

Il primo ministro Prayut Chan-O'Cha ha annunciato tramite una trasmissione nazionale mercoledì scorso che il governo mira a riaprire completamente l'intero paese entro i prossimi 120 giorni, o intorno alla metà di ottobre 2021. Secondo il piano, i turisti completamente vaccinati contro il Coronavirus Covid-19 saranno accolti per visitare il paese senza condurre una quarantena. Tuttavia, per procedere, il 70% dei cittadini thailandesi deve almeno ricevere la prima iniezione dei vaccini per ridurre il rischio di infezione in ogni provincia aperta. L'annuncio è stato anche visto come un passo importante verso la riapertura della Thailandia al turismo, che è una parte cruciale della sua ripresa economica.

Il primo ministro thailandese punta alla riapertura completa del paese per i turisti stranieri vaccinati entro 120 giorni

2. Il Thai Covid-19 Center annuncia il rilassamento delle misure preventive del Covid-19 a livello nazionale, in particolare nelle province della zona rossa scura

Il rilassamento delle misure preventive di Covid-19 è ora implementato in tutta la nazione, con importanti cambiamenti nelle aree della zona rosso scuro, compresa Bangkok. I ristoranti con aria condizionata sono autorizzati ad aprire fino alle 23:00 per il 50% della loro capacità nelle zone rosso scuro, mentre tutti i ristoranti possono funzionare normalmente nelle zone rosse e arancioni, compreso Chonburi. La vendita di bevande alcoliche è ancora vietata, ma solo nelle zone rosso scuro, rosso e arancione. I luoghi di intrattenimento, tuttavia, e i locali che sono solo bar, rimangono chiusi in tutta la nazione. Questo sarà attuato fino a nuovo avviso.

Thai Covid-19 Center annuncia il rilassamento delle misure preventive di Covid-19 in tutta la nazione, in particolare nelle province delle zone rosso scuro

3. Il governatore di Bangkok approva il rilassamento di otto imprese e luoghi, a partire da questo lunedì

Dopo l'annuncio della CCSA, il governatore di Bangkok ha anche dato il via libera alla riapertura di otto attività e luoghi lunedì. Piscine, stadi sportivi e luoghi di esercizio all'aperto sono autorizzati ad aprire. Le competizioni possono essere messe in scena senza spettatori. Negozi di alimentari, biblioteche pubbliche, centri scientifici e musei possono essere gestiti normalmente al loro orario di lavoro. I ristoranti sono autorizzati a cenare non più tardi delle 23:00 con un numero limitato di persone che non superi il 50% dei posti a sedere totali in uno spazio con aria condizionata. I grandi raduni di più di 50 persone devono essere autorizzati dall'ufficio distrettuale o dal Dipartimento di Salute Pubblica di Bangkok, a seconda del numero.

Il governatore di Bangkok approva il rilassamento di otto imprese e luoghi, a partire da questo lunedì

E questo è tutto per questa settimana. Grazie come sempre per aver letto il Pattaya News/TPN News!

Invio
Recensione dell'utente
0 (0 voti)