Il ministro della Giustizia thailandese ordina iniezioni obbligatorie di vaccino contro il Covid-19 a tutti i funzionari del ministero

FOTO: Thairath

Bangkok –

Il ministro della Giustizia thailandese Somsak Thepsutin ha dichiarato oggi, 20 maggio, di aver imposto iniezioni di vaccino Covid-19 a tutti i funzionari governativi che lavorano nella giurisdizione dei ministeri per prevenire qualsiasi caso attivo di Coronavirus Covid-19 sul posto di lavoro.

In sostanza, questo significa che tutti gli operatori penitenziari nel sistema carcerario in Thailandia dovranno sottoporsi a un vaccino contro il Covid19 o lasciare il lavoro.

Il ministro ha motivato che l'ordine è prioritario come una questione urgente per aggiornare le misure di prevenzione sanitaria dopo che un numero significativo di infezioni da Covid-19 è stato gradualmente segnalato tra migliaia di detenuti a livello nazionale.

A tutti i direttori generali è stato ordinato di assegnare i vaccini Covid-19 a tutti i membri del dipartimento, compresi i funzionari governativi di grado basso-alto, i dipendenti e i lavoratori del ministero.

Se alcuni dipendenti del ministero non sono ancora vaccinati, non potranno andare al lavoro. Tuttavia, se è stata ricevuta una prima dose, devono presentare il proprio documento o prova per dimostrare di essere vaccinati e procedere.

“Questo ordine è emesso direttamente dal ministero, quindi tutti devono seguirlo rigorosamente in modo che la gente non consideri che i funzionari del ministero della Giustizia mancassero di consapevolezza e responsabilità sociale. Se qualcuno nel dipartimento è infetto, diventerà un grosso problema nel Ministero così come in altri dipartimenti correlati. Sarà anche un problema poiché anche l'intero processo di aiuto e facilitazione del pubblico inciamperà", ha concluso Somsak.

Ciò segue un ordine simile a Buriram che afferma che le vaccinazioni contro il Covid19 saranno obbligatorie per le occupazioni "ad alto rischio" senza precisare quali fossero quelle occupazioni.

In base al decreto legge di emergenza thailandese, il ministero della Giustizia e i funzionari di Buriram hanno affermato che le misure sono legali e proteggono la salute pubblica. Hanno affermato che le misure non sono veramente obbligatorie in quanto le persone potrebbero lasciare il lavoro o trasferirsi, il che le protegge legalmente.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2021!

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Flipboard, Parler, o Tumblr

Unisciti a noi on LINE per gli avvisi di rottura!

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/ o nei commenti qui sotto.

Vuoi fare pubblicità con noi o richiedere informazioni sulla promozione della tua attività, evento, beneficenza o evento sportivo? Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

Hai un suggerimento sulle notizie generali, un comunicato stampa, una domanda, un commento, ecc? Non siamo interessati alle proposte SEO. Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.