Associazioni di ristoranti, gruppi politici e altro chiedono al governo thailandese di prendere in considerazione una maggiore assistenza finanziaria per ristoranti, musicisti e luoghi di intrattenimento

Bangkok –

Il vicepresidente della start-up politica "Kla Party" si è opposto alle recenti misure correttive del governo di estendere le campagne di stimolo economico, ragionando che le misure incoraggeranno le persone a viaggiare per acquistare cose che diventeranno un rischio di diffusione dell'infezione da Covid-19.

Il vicepresidente Worawoot Ounjai ha rivelato alla stampa oggi, 7 maggio, che le campagne di stimolo, inclusa la terza fase di "We Win" o "Rao Ruk Gun", porteranno solo a più casi di Covid-19 in Thailandia, soprattutto quando la distribuzione del vaccino sarà non adeguatamente accessibile poiché le persone lasceranno le loro residenze e trascorreranno del tempo a fare acquisti nei mercati nelle aree comunitarie ad alto rischio.

Ha inoltre suggerito che il governo dovrebbe prestare attenzione ai gruppi di imprese, in particolare ai ristoratori, che hanno urgentemente bisogno di assistenza finanziaria in quanto sono stati direttamente colpiti dall'inizio della pandemia lo scorso anno e dall'ordine di chiusura del governo del 1 maggio.

Il Partito Kla, quindi, ha proposto sette misure per chiedere al governo di accelerare gli aiuti finanziari come segue:

1. Il governo dovrebbe fornire 50,000 baht per ogni ristorante autorizzato interessato dalle chiusure, specialmente nelle zone "rosso intenso" come Bangkok e Pattaya (con un totale di 15,000 milioni di baht in totale)

2. Il governo dovrebbe fornire un compenso basato sul 20 per cento delle entrate medie da maggio a fine settembre, con un tetto tariffario adeguato

3. Il governo dovrebbe essere responsabile del pagamento dell'assicurazione sociale per le attività di ristorazione, sia per i datori di lavoro che per i dipendenti, indipendentemente dal fatto che i lavoratori siano informali o meno.

4. Il governo dovrebbe negoziare una riduzione dell'utile lordo (consegna GP) con le società di consegna per non essere superiore al 15 percento (da un tasso attuale del 30-35 percento)

5. Il governo dovrebbe detrarre del 50 per cento le bollette elettriche per gli imprenditori

6. Il governo e le amministrazioni locali dovrebbero interrompere la raccolta di segnaletica e tasse fondiarie dai ristoranti fino alla fine dell'anno.

7. La Bank of Thailand dovrebbe fornire prestiti a basso interesse senza costituire in pegno garanzie per gli operatori di ristoranti a condizione che il ristorante non riduca il personale e non riduca i salari dei propri dipendenti.

“Il governo non dovrebbe spargere i soldi perché non è il modo giusto per risolvere l'economia in questo momento. Oggi, coloro che lavorano in ristoranti, musicisti e lavoratori di locali di intrattenimento/lavoratori notturni sono quelli che ne sono maggiormente colpiti. Non sono sicuro che la pandemia sia finita anche se siamo in grado di gestire la terza ondata perché si stanno sviluppando nuovi ceppi mutanti di Covid-19 dall'India e da altri luoghi che potrebbero non essere curati dalla vaccinazione", ha affermato Worawut.

Nel frattempo, il governatore di Chiang Mai Charoenrit San-nguansat ha presentato una richiesta in una lettera al Center for Covid-19 Situation Administration (CCSA), esortando le autorità a consentire a ristoranti e negozi di alimentari di fornire servizi di ristorazione fino alle 9:00.

Ciò segue la petizione della scorsa settimana dei rappresentanti della Chiang Mai Restaurant and Entertainment Venue Association per revocare il divieto del servizio di ristorazione in quanto danneggerebbe più di 14,000 ristoranti e 80,000 dipendenti nella sola provincia.

Una restrizione simile è implementata in cinque province con alti casi di Covid-19 dell'attuale focolaio, vale a dire Bangkok, Chon Buri, Chiang Mai, Nonthaburi, Pathum Thani e Samut Prakan.

La richiesta è avanzata alla CCSA dopo che la situazione dei contagi domestici Covid-19 e il numero dei contagi riscontrati in provincia si stanno attenuando questa settimana. La CCSA ha in programma di rivedere le attuali restrizioni e classificazioni delle zone alla fine della prossima settimana, secondo una dichiarazione di un portavoce del 7 maggio. È improbabile che qualsiasi decisione arrivi prima di venerdì 14 maggio.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2021!

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Flipboard, o Tumblr

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti qui sotto.

Vuoi fare pubblicità con noi o chiedere informazioni su come promuovere la tua attività, evento, beneficenza o sport locale, ecc? Scrivici a Sales@ThePattayaNews.com

Hai un suggerimento sulle notizie generali, un comunicato stampa, una domanda, un commento, ecc? Non siamo interessati alle proposte SEO. Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

 

invio
recensione dell'utente
3 (2 voti)
Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.