Migliaia di rifugiati Karen del Myanmar tentano di fuggire nel nord della Thailandia mentre l'attacco aereo dell'esercito colpisce le aree di confine

Tailandia -

Più di 2,000 abitanti dei villaggi dello stato Karen del Myanmar sono stati evacuati a Mae Hong Son, nel nord della Thailandia, ieri, 28 marzo, dopo che l'esercito del Myanmar avrebbe lanciato un raid aereo in serata in diverse aree, incluso un campo di sfollati.

Secondo quanto riferito, gli attacchi aerei della sera hanno ucciso almeno due soldati della Karen National Union (KNU) e ne hanno feriti molti altri, costringendo più di 10,000 persone a fuggire dalla loro casa. Il KNU è un gruppo armato di minoranza etnica che ha il proprio territorio nel sud del Myanmar e ha avuto conflitti con l'esercito del Myanmar, noto anche come Tatmadaw, per decenni.

Questo è il primo attacco aereo da quando il colpo di stato militare, guidato dal capo della giunta Min Aung Hlaing, aveva rovesciato il governo eletto di Aung San Suu Kyi il 1° febbraio. L'attacco è seguito a un presunto attacco a un avamposto militare da parte della KNU.

Sithichai Jindaluang, governatore di Mae Hong Son, ha rivelato alla stampa che un totale di 2,194 rifugiati sono fuggiti in Thailandia e si prevede che aumenteranno con l'escalation della situazione di massacro nel paese vicino.

L'autorità provinciale ha preparato campi profughi nel distretto di Khun Yuam con la supervisione primaria del 36° Reggimento Rangers. Tuttavia, la provincia dovrà attendere un ordine del governo thailandese per fornire più spazi ai profughi. I rapporti di lunedì sera hanno affermato che alcuni rifugiati sono stati respinti poiché le autorità stavano aspettando più spazio.

L'amministrazione locale del distretto di Mae Sarang ha affermato che non ci sono dettagli esatti su quanti rifugiati si siano presentati perché l'area è controllata dai militari e ad altre agenzie è vietato l'accesso.

Nel frattempo, la polizia di Mae Sai ha confiscato quattro cassette postali di circa 4,000 colpi da 5.56 mm. munizioni sei scatole di 6,000 vari altri tipi di munizioni e 50 granate K-75 in un negozio postale nella provincia di Chiang Rai. Tutti provenivano da Chonburi e avrebbero dovuto essere consegnati a Tachileik, in Myanmar.

Un cittadino thailandese di 30 anni che è stato visto entrare nel negozio per ricevere i pacchi e il suo autista è stato catturato dalla polizia. Secondo la loro dichiarazione iniziale, non sapevano cosa c'era dentro la scatola, ma sono stati assunti per portare i pacchi al confine con il Myanmar. Sono stati detenuti che la stazione di polizia locale per ulteriori indagini. Non era chiaro a chi doveva essere consegnato il pacco o chi lo avesse inviato.

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui!

Aiutaci a sostenere The Pattaya News nel 2021!

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Flipboard, o Tumblr

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti qui sotto.

Vuoi fare pubblicità con noi o chiedere informazioni su come promuovere la tua attività, evento, beneficenza o sport locale, ecc? Scrivici a Sales@ThePattayaNews.com

Hai un suggerimento sulle notizie generali, un comunicato stampa, una domanda, un commento, ecc? Non siamo interessati alle proposte SEO. Scrivici a Pattayanewseditor@gmail.com

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.