Un'enorme folla di realisti si riversa nel cuore di Bangkok per mostrare lealtà alla monarchia in seguito alle proteste a favore della democrazia, l'abbigliamento del Buddha di smeraldo è cambiato

FOTO: Prachachat

Bangkok –

Un'enorme folla di sostenitori dell'establishment si è riversata a Sanam Luang e al Tempio del Buddha di Smeraldo nella capitale ieri sera, 1 novembre, per mostrare la propria fedeltà a Sua Maestà Reale il Re Maha Vajiralongkorn in mezzo al caos politico e alle controverse richieste di riforma politica da alcuni manifestanti pro-democrazia.

I pro-establishment in camicia gialla hanno occupato i marciapiedi vicini e l'area all'interno del tempio dalle 5:00, in attesa del corteo reale di Sua Maestà Reale e della sua famiglia reale che avrebbero dovuto visitare il tempio per cambiare l'abbigliamento del Statua del Buddha di smeraldo dalla stagione delle piogge alla stagione invernale.

FOTO: Prachachat

Il Buddha di smeraldo è considerato una delle immagini del Buddha più antiche e significative in Thailandia dal 1779. La statua sacra si trova al centro del Tempio ed è adornata con tre diversi set di costumi stagionali dorati.

Gli abiti vengono cambiati stagionalmente dal re di Thailandia in una cerimonia al cambio delle stagioni, al primo tramonto dei mesi lunari 4, 8 e 12 (intorno a marzo, agosto e novembre). Gli abiti d'oro per l'estate e la stagione delle piogge furono realizzati dal re Rama I e uno per la stagione invernale fu realizzato dal re Rama III della dinastia Chakri.

FOTO: Sanok

Dopo la cerimonia reale, Sua Maestà il Re e la Regina e diversi membri della famiglia reale hanno salutato la folla di pro-realisti e concesso loro i ritratti del suo amato padre Bhumibol Adulyadej e di Sua Maestà il Re e la Regina, oltre a distribuirli gentilmente con cibo, acqua, impermeabili e taccuini souvenir.

L'incontro di oggi è stato in parte organizzato anche dall'ex famoso attore e volontario thailandese Bin Banluerit, il quale ha affermato che l'incontro aveva lo scopo di inviare un messaggio ai manifestanti pro-democrazia chiedendo riforme e la cacciata del primo ministro Prayut Chan O'Cha.

“La riunione di oggi si è svolta senza un'agenda politica. La gente era arrivata qui da quella mattina e aveva aspettato per ore solo per mostrare al Re ea Sua Maestà la Regina la loro fedeltà alla più alta istituzione. Ci sono molte persone che amano il Re, la Regina e il Regno”. Bin ha dichiarato.

Sua Maestà Reale il Re ha anche fatto brevi commenti a un giornalista della CNN che era stato invitato a sedersi con i sostenitori thailandesi al tempio. Questa era la prima volta che il re parlava alla stampa estera dal 1979.

Gli è stato chiesto cosa ne pensasse dei manifestanti che chiedevano una riforma. Inizialmente senza commentare, Sua Maestà Reale ha aggiunto che li amava tutti e la Thailandia era la terra del compromesso.

FOTO: Quotidiano

-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=–=–=–=–==-

Non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter e ricevere tutte le nostre novità in un'unica e-mail giornaliera senza spam. Clicca qui!

Seguici su Facebook, Twitter, Google News, Instagram, Tiktok, Youtube, Pinterest, Parler, Flipboard or Tumblr

Partecipa alla discussione nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/438849630140035/o nei commenti qui sotto.

Scrittrice nazionale di notizie presso The Pattaya News da settembre 2020 a ottobre 2022. Nata e cresciuta a Bangkok, Nop ama raccontare storie della sua città natale attraverso parole e immagini. La sua esperienza educativa negli Stati Uniti e la sua passione per il giornalismo hanno plasmato i suoi interessi genuini per la società, la politica, l'istruzione, la cultura e l'arte.