La Thailandia legalizzerà completamente i servizi di trasporto passeggeri come Grab entro l'inizio del 2020, afferma il ministero dei Trasporti

BANGKOK (Reuters) – La Thailandia ha redatto linee guida per regolamentare le compagnie di trasporto passeggeri e mira a legalizzare i servizi entro marzo 2020, ha affermato venerdì il ministero dei trasporti.

I servizi di ride sharing esistono in un'area grigia legale in Thailandia, con la polizia che ferma e multa regolarmente i conducenti perché non sono adeguatamente registrati.

Le linee guida richiedono che i veicoli privati ​​siano immatricolati e dotati di un sistema GPS, ha affermato il ministero dei trasporti in una nota. I conducenti avranno bisogno di una patente di guida pubblica.

Le aziende di trasporto pubblico devono verificare l'identità dei conducenti e gestire un centro reclami aperto 24 ore su XNUMX, ha affermato il ministero.

"Dobbiamo guardare a ciò che è possibile all'interno della legge per dare scelta al pubblico, non aumentare la concorrenza con i taxi nel sistema", ha detto a Reuters il vice segretario permanente Jirut Wisansitr.

I servizi di prenotazione di corse sono popolari nella nazione di 67 milioni di persone per essere a volte più economici e meno propensi a rifiutare di portare i passeggeri alle loro destinazioni rispetto ai normali taxi, ma hanno infastidito i tassisti tradizionali.

Le modifiche proposte arrivano dopo che il Partito Bhumjaithai ha condotto una campagna elettorale nelle elezioni di quest'anno con la promessa di legalizzare i servizi di trasporto a chiamata. Il partito ha vinto abbastanza seggi per entrare a far parte di un governo di coalizione e ha ricevuto la responsabilità del ministero dei trasporti.

Alcune società di ride-hailing operano nel mercato non regolamentato della Thailandia da alcuni anni.

Grab, con sede a Singapore, offre giri in auto e in moto, mentre il suo rivale Get, un'unità della Go-Jek indonesiana, offre solo giri in moto.

Le aziende thailandesi hanno anche investito in startup di ride sharing.

Fonte: Reuters

FONTEReuters
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/