Negli ultimi dieci mesi oltre 1,800 stranieri sono stati arrestati per lavoro illegale nel Regno, annuncia il governo

Bangkok-

Mercoledì, un funzionario del governo ha confermato che oltre 1,800 stranieri sono stati arrestati per aver lavorato illegalmente nel regno, in lavori legalmente riservati ai thailandesi dallo scorso ottobre fino a questo mese con l'accusa di svolgere lavori loro legalmente vietati e riservati solo ai thailandesi .

Oltre 1,500 sono state ora deportate.

Oltre 9 milioni di baht sono stati riscossi in multe ai lavoratori illegali, con multe che vanno da un minimo di 5,000 baht a un massimo di 50,000 baht, secondo il direttore generale del Dipartimento per l'occupazione.

Alcuni dei lavori vietati agli stranieri in Thailandia includono il lavoro in saloni di massaggio, parrucchiere, falegnameria e lavoro come tassisti di motociclette o guardie di sicurezza.

FONTEChiang Rai Times
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/