Gli USA battono la Thailandia nella Coppa del Mondo femminile 13-0, battendo il record di gol

Nazionale thailandese

Reims, Francia-

Lo sport è il più delle volte un luogo brutale per gli sfavoriti. Ci dovrebbe sempre essere speranza, ovviamente, ma di solito sono i Golia a vincere.

Basta chiedere alla Thailandia, i cui giocatori inseguiranno colossi americani in camicia rossa nei loro incubi per un certo numero di notti a venire.

Il punteggio di 13-0 è stato un vero riflesso della partita. È stato un tonfo. È stata una notte in cui i record sono crollati quando la Thailandia ha subito la sconfitta più pesante nella storia della Coppa del Mondo.

Quando gli Stati Uniti e la Thailandia sono scesi in campo per la loro partita di apertura della Coppa del Mondo femminile, la differenza di statura fisica delle giocatrici avversarie era sorprendentemente evidente. Non molto tempo dopo che le note finali degli inni nazionali erano svanite nell'etere, anche la differenza di qualità è diventata evidente.

Ci sono voluti solo 12 minuti perché i campioni in carica aprissero le marcature, con Alex Morgan che ha segnato a casa un colpo di testa da quattro yard. Il fatto che solo Rose Lavelle e Lindsey Horan abbiano aggiunto il punteggio all'intervallo è stata la vera sorpresa della serata.
Dopo l'intervallo, i gol sono arrivati ​​subito: quattro in sei minuti, alzando i decibel all'interno dello Stade Auguste-Delaune, stadio che in serata si era trasformato in rosso, bianco e blu.
Alex Morgan ha concluso la serata con cinque - Michelle Akers è l'unica altra americana a segnare cinque in una partita di Coppa del Mondo - mentre Samantha Mewis ha segnato una doppietta e anche il capitano Megan Rapinoe, Mallory Pugh e Carli Lloyd hanno contribuito al punteggio sorprendente.
Le probabilità erano sempre state contro la Thailandia. Così pensavano i bookmaker, così pensavano i fan e così pensavano gli esperti.
Questo è stato il paese di maggior successo al mondo nella storia della Coppa del Mondo femminile, vincitore di tre precedenti edizioni di questo torneo e favorito in Francia per un quarto, affrontando una nazione che stava gareggiando solo alla sua seconda Coppa del Mondo.
Era il numero 1 al mondo contro il numero 34 e questo tipo di gare di solito finiscono in un modo, anche se non così selvaggiamente. In verità, il divario tra le squadre era più grande di quanto suggerisse la classifica mondiale.
Credito: CNN Internazionale
FONTECNN
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/