La Thailandia potrebbe trarre vantaggio dalla guerra commerciale Cina-USA poiché più turisti cinesi potrebbero venire in Thailandia

Orari di lavoro-

La Thailandia ha buone possibilità di trarre vantaggio dalla guerra commerciale in corso tra Cina e Stati Uniti, affermano gli analisti, poiché i turisti della Cina continentale optano per viaggi più vicini a casa invece di prenotare viaggi occidentali.

Secondo il Bangkok Post, la Tourism Authority of Thailand (TAT) sta monitorando da vicino se Pechino si muoverà per impedire ai turisti cinesi di fare viaggi negli Stati Uniti. Se ciò accadrà, il settore turistico thailandese farà una mossa.

La Thailandia beneficia già degli sforzi promozionali delle agenzie TAT in cinque città cinesi: Kunming, Shanghai, Chengdu, Guangzhou e Pechino. Si prevede che gli uffici TAT in queste città promuoveranno ulteriormente i luoghi turistici thailandesi in questa era critica in cui sia la Cina che gli Stati Uniti si rifiutano di fare marcia indietro.

Il governatore della TAT Yuthasak Supasorn ha osservato che i dati raccolti dalle suddette filiali della TAT suggeriscono che le controversie commerciali con la Casa Bianca hanno impedito ai viaggiatori cinesi di pianificare viaggi al di fuori dell'Asia.

"Questi fattori possono rallentare il processo decisionale per i viaggi all'estero e la spesa turistica", ha sottolineato Yuthasak. L'obiettivo finale è attirare visitatori dalla Cina per partecipare a eventi turistici in Thailandia per dare impulso al settore turistico nel suo insieme.

Yuthasak ha inoltre spiegato che non è solo la Thailandia che potrebbe trarre vantaggio dalla conseguente guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti. Anche altri paesi asiatici potrebbero lavorare per costruire i loro pacchetti turistici per gli appassionati di viaggi cinesi. Il governatore della TAT ha affermato che la concorrenza potrebbe essere dura.

Nonostante la potenziale concorrenza di altri rivali asiatici, la Thailandia è ancora una scelta praticabile per molti viaggiatori cinesi. Nel 2018, circa 10.5 milioni di persone hanno visitato la Thailandia e gli analisti del settore si aspettano che i numeri aumenteranno ulteriormente quest'anno, soprattutto se la guerra commerciale non raggiungerà una conclusione.

La scorsa settimana, TAT ha già iniziato a lavorare per costruire la sua industria del turismo consentendo una partnership tra The Mall Group e Siam Commercial Bank (SCB) per la presentazione di una carta turistica prepagata Visa.

Secondo la joint venture, i turisti internazionali i primi 1,000 turisti che presenteranno la domanda per la carta saranno premiati con buoni del valore di 500 baht, secondo Travel Daily Media.

I buoni possono essere utilizzati dal 1 giugno al 31 dicembre 2019, per acquisti presso i grandi magazzini di The Mall Group. Il vice governatore della TAT Siripakorn Cheawsamoot ha affermato che il governo thailandese sostiene il settore dei pagamenti nei suoi sforzi per aiutare a promuovere il turismo nel paese.
Gli analisti del settore ritengono che la nuova carta per il visto straniero contribuirà all'obiettivo della Thailandia di attirare più turisti cinesi a visitare alcune delle destinazioni più famose del paese come il Grand Palace di Bangkok, il Wat Chedi Luang di Chiang Mai e la spiaggia di Patong di Phuket.

La Cina deve ancora annunciare se vieterà ai suoi residenti di recarsi negli Stati Uniti proprio come ha fatto quando ha avuto tensioni con il Giappone e la Corea del Sud.

FONTETempi di lavoro
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/