La Thailandia applicherà una legge severa sui mendicanti con multe sostanziali e pene detentive per i trasgressori

Tailandia-

I templi a livello nazionale vengono esortati a scoraggiare i visitatori dal dare denaro ai mendicanti poiché è illegale, secondo l'ultima edizione del Beggar Control Act che è stata pubblicata lunedì sulla Royal Gazette per entrare in vigore entro 90 giorni. La legge, che esiste da un po' di tempo ma ora sarà applicata pesantemente, vieta alla legge thailandese di chiedere l'elemosina con multe sostanziali e pene detentive per coloro che lo fanno.

Il generale Anantaporn Kanjanarat, capo del Ministero dello sviluppo sociale e della sicurezza umana (MSDHS), ha affermato che la sua agenzia si coordinerà con l'Ufficio nazionale del buddismo per chiedere la cooperazione di vari templi per educare il pubblico sulle modalità appropriate di creazione di merito e per impedire loro di dare denaro ai mendicanti perché è illegale.

"Se le persone desiderano aiutare i mendicanti, possono fare donazioni ai progetti MSDHS per la promozione professionale dei mendicanti", ha affermato.

Poiché i templi sono i luoghi di culto e di creazione di meriti, molti mendicanti vagano per i templi e altre attrazioni ad alto traffico, per chiedere soldi ai visitatori.

Il ministro ha affermato che gli adesivi che avvertono di non consegnare denaro ai mendicanti in inglese, cinese, giapponese, coreano, cambogiano e birmano saranno presto posizionati presso le attrazioni turistiche, gli aeroporti e gli uffici statali.

A una recente riunione del Comitato di controllo dei mendicanti presso la sede centrale dell'MSDHS a Bangkok è stato detto che 237 mendicanti (tra cui 156 thailandesi e 81 migranti stranieri) erano stati individuati da ottobre 2018 a marzo 2019 e un totale di 4,361 artisti di strada si erano registrati presso l'autorità per l'accesso allo spazio pubblico, con solo 300 postazioni disponibili.

La riunione ha anche deliberato di imporre una scala decrescente di multe ai mendicanti. Gli arrestati per mendicare per la prima volta sarebbero stati multati a Bt500, la seconda volta Bt2,000, la terza volta Bt5,000 e la quarta volta e oltre Bt10,000.

Tali multe erano in linea con l'ultima edizione del Beggar Control Act, che vieta alle persone di essere mendicanti o rischia una pena detentiva massima di un mese e/o una multa massima di 10,000 Bt.

La nuova legge richiedeva ai mendicanti di ammettere nei centri di sviluppo e protezione della qualità della vita o di smettere di mendicare. Una volta ammessi in tali centri, non sarebbero autorizzati a lasciare i centri senza autorizzazione o ad affrontare una pena detentiva massima di un mese e/o una multa massima di 10,000 Bt.

Coloro che aiutano o sostengono l'accattonaggio dei mendicanti dovranno affrontare una pena detentiva massima di due anni e/o una multa massima di 20,000 Bt, mentre coloro che traggono vantaggio dai mendicanti assumendo, chiedendo, favoreggiando e istigando l'accattonaggio dovranno affrontare una reclusione massima di tre anni termine e/o una sanzione massima di 30,000 Bt.

Fonte: La Nazione

FONTELa Nazione
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/