Bambino di 2 anni gravemente ferito in un alterco con un presunto volontario della polizia al posto di blocco della polizia

Pattaya-

Una madre ha affermato che suo figlio di due anni è stato messo fuori combattimento da un volontario della polizia che brandiva un manganello la scorsa notte.

I genitori del bambino stavano andando a mangiare fuori ieri sera a Soi Khao Talo, Pattaya, quando hanno visto un posto di blocco della polizia e sono tornati in sella alla loro motocicletta per evitare una multa. Inizialmente hanno affermato che era dovuto alla mancanza di un casco, tuttavia, sono emerse ulteriori informazioni sul marito che ha un problema di droga.

Kanya Tomklang, 25 anni, ha detto che un uomo vestito di nero è saltato fuori dall'ombra e li ha aggrediti colpendo suo figlio Sila Ninkham o "Sam" di appena due anni.

Ha detto che l'uomo non era ancora soddisfatto di ciò che aveva fatto: ha alzato il manganello per colpire di nuovo mentre il marito e il padre si sono allontanati per evitare ulteriori lesioni.

La famiglia è riuscita a scappare.

Si sono precipitati in una clinica ma trovandola chiusa si sono diretti all'ospedale di Bang Lamung dove al bambino sono stati dati tre punti di sutura per una grave ferita alla testa.

Mentre i giornalisti parlavano con la madre, il bambino ha iniziato a vomitare ed è stato trasferito in un altro ospedale per cure più urgenti.

La madre aveva detto: "Volevamo solo evitare una multa, è così grave che lo giustifichi?"

Questo pomeriggio il padre del bambino (nella foto) è stato convocato in questura per dare la sua versione della storia. È stato testato per la droga e ha ammesso di aver usato metanfetamine ed è per questo che hanno cercato di evitare il checkpoint. Ha detto, tuttavia, che le ferite al bambino erano inaccettabili, ma sembrava ammettere che potrebbe aver colpito il volontario prima, quando la storia è stata raccontata per la prima volta.

Funzionari di polizia affermano che il volontario di polizia darà la sua versione della storia e intervisterà questa sera. Ne avremo di più in seguito su questa storia in via di sviluppo. I social media sulla versione tailandese di questa storia sono esplosi di rabbia, ma i funzionari hanno avvertito che c'era dell'altro nella storia e per consentire al volontario di raccontare la sua versione della storia.

Il bambino si trova ancora in ospedale in gravi condizioni al momento della stampa.

Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/