La Thailandia è stata eliminata dalla Coppa d'Asia Sweet Sixteen dalla Cina

Al Ain, Emirati Arabi Uniti:

Gli uomini di Marcello Lippi hanno impiegato un po' di tempo, ma nel secondo tempo la Cina si è finalmente attivata contro la Thailandia, segnando due gol in rapida successione per suggellare una vittoria che all'intervallo sembrava incredibilmente incerta.

Dopo alcune pressioni iniziali della Cina, la Thailandia ha ribaltato le cose a proprio favore e ha aperto le marcature con Supachai al 30', quando il 20enne, che ha creato molti problemi alla difesa cinese nei primi 45, si è agganciato alla fine di tiro deviato per portare a casa una da sei yarde. I War Elephants hanno continuato a controllare il resto del tempo e sono entrati in contropiede dalla squadra migliore e apparentemente ben posizionati per registrare la loro prima vittoria sui loro avversari dal 1990.

Ma qualunque cosa l'allenatore Marcello Lippi abbia detto ai suoi giocatori nell'intervallo sembrava passare, dato che la Cina è uscita a tutto gas dopo, creando ondate di attacchi nei primi quindici minuti. Ma nonostante si siano messi in diverse posizioni da gol, non sono riusciti a trovare un modo per superare il portiere thailandese Siwarak Tedsungnoen, che ha fatto un'incredibile sosta con la gamba al 61 ° minuto per negare Yu Dabao da una distanza quasi a bruciapelo.

Appena sei minuti dopo, ha effettuato una parata altrettanto impressionante per fermare il colpo di testa di Zhi Xiao, ma questa volta non è riuscito a trattenerlo e Zhi Xiao è stato il più veloce a reagire, battendo il portiere thailandese per riportare la Cina in condizioni di parità. Dopo aver respinto il dilagante attacco cinese per più di 20 minuti, la resistenza della Thailandia è finalmente caduta.

Il secondo gol del Team Dragon è seguito solo quattro minuti dopo, dopo che la Thailandia ha subito un calcio di rigore, che Lin Gao ha martellato nell'angolo in alto a destra, lasciando Siwarak senza possibilità. La squadra di Lippi ha continuato a dominare il resto della partita alla ricerca del terzo per uccidere gli avversari feriti. Il terzo non è mai arrivato, ma alla fine sono bastati i due gol per portare la Cina ai quarti, dove affronterà l'Iran o l'Oman.

FONTEReuters
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/