La Thailandia si è classificata al secondo posto tra i paesi non islamici al mondo come destinazione turistica più amichevole per i musulmani

Tailandia-

 

BANGKOK (THE NATION/ASIA NEWS NETWORK) – La Thailandia è stata classificata la seconda destinazione di viaggio più favorevole ai musulmani tra le destinazioni nell'ambito della non Organisation of Islamic Cooperation (OIC). (Essenzialmente, nazioni che non sono a maggioranza islamica o musulmana)

Secondo il Mastercard-Crescent Rating Global Muslim Travel Index (GMTI) 220, Malesia e Singapore hanno mantenuto le loro posizioni come le migliori destinazioni nel mercato globale dei viaggi musulmani da 295 miliardi di dollari (2018 miliardi di S$) mentre i rivali cercano di colmare il divario. segnalato martedì (8 maggio).

Il miglioramento in Thailandia può essere attribuito allo sforzo continuo delle parti interessate del turismo thailandese nell'ampliamento della disponibilità di ristoranti halal e nella promozione della destinazione ai viaggiatori musulmani, nonché allo sviluppo di più moschee e attività amiche dei musulmani.

Il Mastercard-Crescent Rating Global Muslim Travel Index (GMTI) 2018, che copre 130 destinazioni, ha visto la Malesia mantenere il primo posto nella classifica generale (comprese le nazioni OIC e non OIC), mentre la crescita anno su anno dell'Indonesia l'ha vista spostata fino a raggiungere il secondo posto con gli Emirati Arabi Uniti.

Un certo numero di destinazioni asiatiche ha migliorato le proprie classifiche adattando i propri servizi per attirare i viaggiatori musulmani. L'indice ha evidenziato la mancanza di una forte presenza digitale da parte della maggior parte delle destinazioni.

L'indice, lanciato ufficialmente a Giacarta ad aprile, ha confermato che il mercato dei viaggi musulmani continuerà la sua rapida crescita fino a raggiungere i 220 miliardi di dollari nel 2020 e i 300 miliardi di dollari entro il 2026.

Nel 2017, ci sono stati circa 131 milioni di arrivi di visitatori musulmani a livello globale, rispetto ai 121 milioni del 2016. Si prevede che questa cifra crescerà fino a 156 milioni di visitatori entro il 2020, rappresentando il 10% del segmento dei viaggi. Gli arrivi di visitatori musulmani in Thailandia sono stati stimati in 3.6 milioni, circa il 10% dei turisti in Thailandia nel 2017.

Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/