Il centro di assistenza all'infanzia di Pattaya è stato chiuso dalla polizia dopo il video virale della tata che picchiava un bambino di 10 mesi

Pattaya-

 

Un asilo nido a Pattaya è stato chiuso fino a nuovo avviso dopo che una clip su Facebook mostrava un bambino di dieci mesi picchiato da una tata.

Il capo del distretto di Bang Lamung, Naris Niramaiwong, era con la polizia e altre agenzie di protezione dell'infanzia giovedì presso l'asilo nido Ban Un Lak a Soi Chaiyaporn Withee a Bang Lamung.

La struttura è risultata non idonea alla cura dei bambini, sporchi e in disordine e non dispone nemmeno della licenza per operare come asilo nido.

La proprietaria Rosarin Rihat, 38 anni, rischia un mese di carcere e/o una multa di 10,000 baht.

La tata è stata arrestata e seguiranno le accuse per abusi sui minori sulla base delle ferite riportate al bambino chiamato Nong Poom.

Rosarin si è scusata per l'accaduto e ha detto che i trenta genitori dei bambini dell'asilo saranno informati quando riapriranno. Si è presa la responsabilità personale per garantire che l'incidente non si ripeta se le viene permesso di riaprire.

La nonna di Poom, Supita Makenphong, 51 anni, ha detto alla stampa thailandese che vuole che il locale venga chiuso per sempre.

Lei e la madre del ragazzo, Phatritha Makenphong, 25 anni, non vogliono una restituzione finanziaria per quello che è successo a Poom. Vogliono vedere un'accusa nei confronti della tata e di altri coinvolti nella gestione dell'asilo nido, nonché la chiusura definitiva dell'asilo.

Insolito per tali casi è stato nominato il vivaio. Un cartello all'asilo dice che accoglie bambini di età compresa tra 8 mesi e 4 anni e può prendersi cura dei bambini anche prima e dopo la scuola.

Ieri i membri della Croce Rossa locale guidati da Supinya Niramaiwong sono andati a visitare Poom all'ospedale di Bang Lamung e hanno dato 3,000 baht e provviste a sua madre per mostrarle sostegno.

Il ragazzo è ora cosciente, ma i medici affermano che la sua vista è offuscata e potrebbe essere danneggiata in modo permanente. Una radiografia del cervello non indica alcun danno grave anche se viene tenuto sotto osservazione per ogni evenienza. I medici hanno detto che è in via di guarigione.

Le notizie thailandesi hanno riferito che i vicini vicino all'asilo hanno detto che il posto era strano. Hanno affermato che il proprietario ha distribuito regolarmente percosse davanti all'asilo nido e ha imprecato contro i bambini creando un brutto sentimento nei confronti dell'asilo nido nella piccola comunità.

Dissero che si era trasferito lì da qualche altra parte due anni fa e sarebbero stati felici di vederne il retro.

 

FONTEVisto tailandese
Mr. Adam Judd è il comproprietario di TPN media da dicembre 2017. È originario di Washington DC, America, ma ha vissuto anche a Dallas, Sarasota e Portsmouth. Il suo background è nelle vendite al dettaglio, nelle risorse umane e nella gestione delle operazioni e da molti anni scrive di notizie e Thailandia. Vive a Pattaya da oltre otto anni come residente a tempo pieno, è ben noto a livello locale e visita il paese come visitatore abituale da oltre un decennio. Le sue informazioni di contatto complete, comprese le informazioni di contatto dell'ufficio, sono disponibili nella nostra pagina Contattaci di seguito. Per le storie inviare un'e-mail a Pattayanewseditor@gmail.com Chi siamo: https://thepattayanews.com/about-us/ Contattaci: https://thepattayanews.com/contact-us/